Conigli a maglia: sono arrivate Aki e Lili.

Conigli a maglia: sono arrivate Aki e Lili a rallegrare la craft room!

conigli a maglia In questo periodo sono un po’ lenta lo ammetto. Ci ho messo un mese a creare queste due conigliette e ho avuto un sacco di cose cui pensare.

Innanzitutto i miei suoceri che si trovano a dover gestire cicli di chemio terapie rendendosi conto che non e’ piu’ il momento di trascurarsi.

Poi la mia fatina Elettra e’ diventata donna e io ancora questa cosa non l’ho metabolizzata. Mi sembra ieri averla portata a casa con la sua testona a ciondoloni e ora e’ una giovane donna in piena crescita.

Di colpo mi sento vecchia.

Rimugina qui e rimugina li e’ successo che sono rimasta indietro con le mie cose.

Intanto ho ancora dei conigli a maglia e di tessuto da realizzare.

conigli a maglia Stavolta li realizzo in cotone usando un filato della Drops (Safran). E’ meno elastico rispetto alla lana che ho usato qui ma mi incuriosisce vedere l’effetto.

Poi con i tessuti di Cindy Cottage ho il coniglio di Daniela da far nascere.  Tutto verde e country.

Infine devo assolutamente darmi una mossa con la borsa miciosa di Simone. Mi ha chiesto una mano e io mi sono persa via nei meandri delle idee.

Vi capita mai di non sentirvi all’altezza delle cose? Di pensare di avere tempo e invece siete in ritardo?

Oramai mi identifico con il Bianconiglio di Alice!!!

A proposito! Con Simona sul nostro gruppo (Il salotto delle stelle) abbiamo organizzato un evento davvero carino e fiabesco.

Si tratta di rappresentare la propria favola attraverso una nostra creazione, passione.

Tempo un mese per poter proporre la nostra idea. Se vi piace vi lascio il link dell’evento —-> ONCE UPON A TIME.

In questo periodo sono un po’ combattuta perche’ vedo che faccio davvero fatica a stare al passo. finiro’ sicuramente le cose pending e poi mi dedichero’ un po’ ai progetti che da tempo ho chiuso nel cassetto.

Di questo sito ancora non so che faro’. Dopo tante prove e tanto scrivere… Se da un lato mi sprono a scrivere dall’altro mi sento come bloccata. E questo putroppo si ripercuote anche sui vari social. conigli a maglia

Uno dovrebbe avere una giornata per stare dietro solo a quelli. Ma come fanno quelli che hanno mila e mila follower a essere interessanti tutti i giorni?

In questo week end mi sono disconnessa. Ho guardato pochissimo il cellulare, non ho fatto video, non ho scritto. Ieri poi sono stata in silenzio tutta la giornata.

Ricordiamoci che oltre a facebook, Instagram o youtube abbiamo una vita reale, una famiglia, delle passioni da mandare avanti.

Un abbraccio,

ALe

 

Nuovi progetti e finalmente un po’ di tranquillità.

Nuovi progetti e tante idee per la testa che finalmente può dedicarsi a lavorare un po’ seriamente su questo sitarello.

nuovi progetti In effetti non è solo il sito che in questo ultimo periodo ho trascurato… anche la pagina Facebook di La boite des ètoiles.

Anche il piccolo gruppo che con Simo gestisco ha bisogno di un’impronta ma gli eventi delle ultime settimane hanno assorbito tutta la mia attenzione.

Visita il gruppo: Il salotto delle stelle.

In realtà esco da un periodo prove varie e mi rendo conto che gestire un sito e i social non è poi così semplice se passi le giornate fuori casa tra lavoro e ping pong.

In più aggiungici qualche problemino familiare tutti i miei piani e i miei progetti sono sfumati.

Ora che il periodo dell’ansia è passato mentre sferruzzavo ieri sera il poncho di Genny mi sono ritrovata a chiedermi che cosa voglio davvero fare.

Ho tanti nuovi progetti per la testa.

Tante idee, cose da realizzare, video tutorial da creare (l’ultimo lo trovi QUI), tanti cartamodelli da mettere on line e tantissimi progetti.

E mi rendo conto che devo dare un’impronta a ciò che sto facendo. Così questa mattina ho iniziato a buttare giù una to do list sulle cose da fare.

nuovi progetti E quindi ho l’idea di riprendere in mano questo mio piccolo spazio e rielaborarlo.

Ho deciso di chiudere Etsy che tanto non mi serve a nulla. Non fa per me. Ma su questo scriverò un post.

Vorrei dedicare più spazio alle creative che meritano attraverso le interviste e  chi vuole può contattarmi.

E l’ultima novità è che siccome mi sono stufata di vedermi fregare i file dei cartamodelli ora per alcuni tutorial dovete essere iscritti (gratuitamente) al sito.

Spero di riuscire a gestire il tutto e se il 2017 è stato dedicato a testare social, etsy e sito il 2018 vorrei dare la mia impronta personale tentando di divertirmi.

Perché la creatività è questo: sapersi divertire con quello che si ha 🙂 e anche se 3 anime leggono i miei deliri sono onoratissima 🙂

In fondo lo scopo per cui ho iniziato a creare e ho aperto questo spazio di idee è questo: fare ciò che mi piace divertendomi e dando un senso alla mia giornata.

E voi che mi seguite sempre e mi leggete ne siete parte. 🙂

Un bacione!

Ale

E’ nata Nives la coniglietta shabby.

Coniglietta realizzata a mano, un piccolo amigurumi che racchiude il mio affetto per una nuova amicizia.

coniglietta E’ un po’ che nonposto qualcosa. E’ come se nella mia testa si fosse creato il vuoto. Sono attiva su Facebook e sui social come Twitter, Instagram e Youtube ma mi rendo conto che trascuro questo piccolo sito. Eppure sono partita con questo spazio.

Il fatto e’ che presa dall’entusiasmo posto sempre prima su Instagram e facebook e mi ritrovo con il sacco vuoto tra le mani in quanto la sorpresal’ho gia’ svelata.

Forse il blog andava bene una volta… non so… lo vedo un po’ superato. Ma rimane sempre bello prendere 5 minuti di tempo per raccontare le ultime novita’ o i quattro pensieri che mi girano in testa.

coniglietta La settimana scorsa ho postato una foto di Stella sul gruppo Vita Country&Chic per augurare buongiorno.

Della coniglietta Stella ve ne parlai QUi. 

Poi parlando con SHabby, una delle amministratrici del gruppo mi torna la voglia di realizzarne un’altra e cosi prima ancora che lei mi chiedesse di farla avevo cominciato a pensarci.

Amante dello stile Shabby Marilena mi ha chiesto di realizarla nei colori del tortora.

coniglietta Ed ecco che pian piano e’ arrivata Nives.

Rispetto alla prima coniglietta Nives e’ piu’ dolce e meno spigolosa.

Il musino si e’ arrotondato e le orecchiette mi sono venute della forma giusta.

coniglietta Non sembra ma realizzarla nelle giuste proporzioni e dare forma ad una testa di maglia e’ meno semplice di quel che si pensa.

Sono impazzita nel farle il vestitino ma mi ha dato cosi tanta soddisfazione…. che neanche immaginate.

Sto gia’ mettendo i punti per realizzarne un’altra. Questa volta nei toni del rosa che, pur non essendo un colore che amo, vedo perfetta in camera di Elettra. Giusto per spezzare tutto quel verde e dare un tocco di femminilita’ che manca.

Gia’ mi vedo la coniglietta nella mia testa… con una grande borsa contente a sua volta una miniconiglietta….

E” un periodo un po’ cosi fatto di mille pensieri: la scuola di Ele, i tornei, mio suocero in ospedale e alcune cose che non riesco a finire.

E piu’ vado avanti piu’ mi rendo conto che creare per me non e’ la necessita’ di vendere ma un vero piacere. Un passatempo rilassante che mi permette di meravigliarmi delle mie stesse capacita’.

Perche’ mai avrei pensato di poter creare bambole e conigli.

E ogni volta non posso fare a meno di chiedermi: ma perche’ le nostre mani non le usiamo per creare, per portare armonia, per portare amore?

Ed ecco che qui mi torna in mente la funzione di questo blog: la mia valvola di sfogo, un contenitore di idee… un modo di raccontare le evoluzioni di una piccola scatola piena di stelle.

Baci, Ale

 

 

La banda Orsetti conquista il Natale!

La banda Orsetti ha davvero conquistato tutti quanti!

La banda  Quando ho realizzato il primo Orsetto sulla scia delle spille coniglietto mai mai mai avrei pensato che sarebbero stati un successo.

A esser sincera mi sono divertita molto e mi hanno portato fortuna. Con loro sono andata in fiera a Vicenza lo scorso ottobre e ho scoperto che tenere i workshop mi piace un sacco.

Non avrei mai immaginato che in un paio di mesi ne avrei realizzati quasi un centinaio formando la banda Orsetti!

La banda  Li ho realizzati semplici e personalizzati. Ora sto realizzando la versione Lurex ma e’ ancora presto per mostrarvela.

Che dire… sono fiera e orgogliosa che tante di voi abbiamo scelto La boite des etoiles per rappresentarvi sotto all’albero di Natale.

E’ per me un onore e spero tanto che chi lo ricevera’ ne sia felice e abbia la stessa fortuna che questi piccoli orsetti hanno portato a me.

La banda Intanto posso mostrarveli nel loro packaging! Io lo trovo semplice ed elegante e il Logo che Simona ha realizzato per me fa capolino come sempre sulle mie confezioni.

Con il tempo si migliora e si affina l’arte. Se mi volto indietro posso vedere il mio lungo lungo percorso.

Sono partita dall’uncinetto e dal punto croce fino ad arrivare ad oggi e mi sembra di avere camminato chissa’ quanto.

Grazie a voi anche e’ stato possibile realizzare questo sogno. Non i sarei mai buttata altrimenti.

Sono felice di aver trovato la mia strada e di farvi sorridere attraverso le mie creazioni.

La banda Orsetti dona felicita’ e fortuna a chi li riceve 🙂

La banda Ho imparato che creare e’ per me una passione talmente grande che e’ riduttivo per me fare i mercatini. Ogni animaletto o oggetto che creo e’ unico. Non ce ne saranno due diversi. Non li realizzo.

Ecco una delle motivazioni per cui il mio negozio Etsy chiudera’. Non fa per me.

Quindi voi che questo natale avete scelto di regalare una creazione di La boite des etoiles sappiate che in ogni pacchetto donerete un qualcosa di unico.

Essendo tutto completamente fatto a mano e senza fustelle non ci sono due orsetti uguali. La banda e’ unica anche se sono nati 100 orsetti.

Ecco perche’ sono orgogliosa e felice di sostenere l’handmade!

Non importa da chi comprate. O cosa comprate.

Se amate una persona e ci tenete a Natale regalate qualcosa di fatto a mano.

Un artigiano sara’ felice e orgoglioso di rappresentarvi sotto l’albero e chi ricevera’ il vostro regalo avra’ un tesoro: un dono pensato e creato apposta per lui.

Vi auguro un sereno martedi!

Ale

 

Una bella passeggiata in centro a Milano.

Una bella passeggiata in centro a Milano, come non ne facevo da tempo e’ stato il trend di questo week end un po’ speciale.

Capirai.. , direte voi. Una bella passeggiata in centro a Milano.

Eppure erano anni che non mi facevo un bel giretto per il centro. Fatale fu la consegna di una pochette nei toni Tiffany commisionatami da una ragazza che ho virtualmente conosciuto su un gruppo.

Il nostro incontro e’ stato davvero emozionante. Dopo tanto parlarsi attraverso commenti e foto ci siamo finalmente incontrate.

Barbara ha un modo di fare dolcissimo, gli occhi che brillano e un bel sorriso luminoso. Ci siamo concesse un bel caffe’ e ho fatto la mia consegna.

Speriamo che la destinataria ne sia contenta.

E poi abbiamo fatto una bella passeggiata in centro a Milano.

Sono stata da Canetta (negozio storico che i piu’ conosceranno come Mani di fata… si si la rivista) dove ho preso della lana color nocciola per realizzare una renna e uno sfumato con cui realizzer;o’ uno scialle.

Una bella passeggiata in centro a Milano. Nonostante l’apparenza meravigliosa a me questo filato non piace per niente!!!

La commessa non mi ha dato modo di vedere l’etichetta e la componente acrilica e sintetica presente e’ davvero forte. In piu’ lavorandola mi fa i pallini come i maglioni di bassa qualita’ quando li indossi due volte!

Una bella passeggiata in centro a Milano. Lo terro’ per le serate sul divano che passo a sferruzzare infiniti orsetti.

Ma tornando a noi.. mi sono goduta la mia Milano con la sua pioggerelina fine fine e quella perenne foschia che come un velo avvolge il Duomo.

Ci siamo  fermate in via Dante e ho detto a Barbara: “guarda quanto e’ bello il nostro Duomo”.

E cosi mi sono soffermata passo dopo passo a guardare la mia citta’. A godere delle sue stradine trafficate, io negozi illuminati…

Con l’eta’ la sto rivalutando.  La sto amando. La sto scoprendo.

Una bella passeggiata in centro a Milano fatta con calma, senza fretta, senza correre come fanno i turisti…

Milano e’ una citta’ frenetica, chi ci abita corre sempre. in auto o in tram o in bici non ci si ferma mai. Eppure ha tanto da offrire. Tanti angolini nascosti e inaspettati.

Milan l’e’ semper Milan, dicono.

Ed e’ vero 🙂

Questo week end ho riflettuto molto su cio’ che voglio fare mentre sferruzzavo.

Intato volevo segnalarvi che e’ nato il gruppetto di La boite des Etoiles

Trovate il link qui. 

E’ un gruppo chiuso con pochissime regole. E’ nato per caso e alla fine e’ un salottino dove scambiarsi idee e consigli.

E infine ho deciso di chiudere il mio negozio su Etsy.

Pensavo di farvi un articolo a parte riguardo questo social market che qui in Italia non funziona molto. Fidatevi chi dice di vendere tanto e’ perche’ ha amicizie che comprano li’.

IO ci ho provato. Anche a dirottare le persone che mi chiedevano sulla mia pagina Facebook dei miei lavori.

Ma sono quasi tutti restii e alla fine chi me lo fa fare di pagare la commissione quando pubblico un articolo e quando mi pagano?

Cucio e creo per pura passione. E sono contenta quando qualcuno mi chiede di realizzare un progetto. E ho deciso che se capita… capita anche senza Etsy!

Detto questo ragazze vi invito a fare  una bella passeggiata in centro a Milano e a scoprire la mia citta’!

Vi auguro un sereno pranzo e se ve lo siete perso  qui c’e’ il mio video sul kit embossing della Lidl!

A proposito…. sono in arrivo i video tutorial. Li sto girando. Avevo pensato di fare il calendario dell’avvento ma ci metto troppo tempo. Ma non temete ho dei progetti da condividere :*

Un bacio

Ale

 una bella passeggiata in centro a Milano  

 

 

Portamonete e borsa finalmente finiti!

Portamonete e borsa finalmente finiti!

portamonete Quando ho visto questo lino al negozio di stoffe non ho resistito. Avevo gia’ in mente cosa farci! peccato che ho preso solo la tonalita’ azzurra e non quella rosa.

Avevo gia’ in mente una borsa semplice e delicata che avesse  l’idea romantica e un po’ vissuta. Ve ne ho parlato qui, se ricordate.

Siccome mi sono avanzati dei pezzi ho pensato di ricavarne un portamonete che richiami e si abbini alla borsa. 

Realizzarlo e’ stato un vero incubo!portamonete

 

Un po’ e’ che sono imbranata io e non riesco mai a beccare la misura giusta dell’apertura per sistemare la chiusura.

Un po’ e’ anche il fatto che la chiusura del portamonete e’ antipatica da cucire e piazzare.

Ma il risultato mi piace molto ammetto.

La borsa l’ho portata con me a Vicenza ed e’ stata esposta ad Abilmente Vicenza.

Mi piacciono questi toni un po’ polverosi, che danno l’idea del vissuto. Un po’ shabby.

Per il resto ragazze latito un pochino e perdonatemi perche’ la mia peste undicenne e’ in piena crisi tra scuola, ping pong e vita quotidiana.

Lo so che e’ una cosa normale e che tutti ci passano. Probabilmente io alla sua eta’ ero uguale.

portamonete Passera’ 🙂

Intanto sono felice perche’ ho ricevuto qualche commissione e sto realizzando ancora tante pochette e mi preparo per il Natale. Ho realizzato dei nuovi addobbi che spero di mostrarvi presto.

Appena riesco ho un po’ di video da girarvi: i regali del mio compleanno, i promossi bocciati di ottobre, il tutorial del punta spilli.

Abbiate pazienza che questo week end mi metto sotto!

Intanto vi ricordo che su Facebook c’e’ un give away!!! Trovate il link qui.

Presto ne faro’ uno anche su yt!! Promesso!

Un bacione e buon giovedi fanciulle!!!

Ale

Ps: cosa ne pensate della nuova veste del mio sito? vi piace???

Give Away: orecchini e Spilla Orsetto!

Give Away: orecchini  e Spilla Orsetto!

Give Away: orecchini Maria Antonietta e Spilla Orsetto! Avevo promesso che avrei festeggiato il primo anno con qualche Give Away. Ad agosto c’e’ stato un piccolo misunderstanding e quello che avevo aperto non e’ andato proprio benissimo. E me ne dispiace.

Non nascondo che ci ero rimasta male. Comunque sia: si riparte alla grande e voglio festeggiare con voi! Da qui a dicembre ho intenzione di proporne uno al mese.

E non fa  niente se siete in 2 o 10. Se raggiungiamo i 500 o i 20. Chi mi vuol bene mi segue sempre con o senza give!

Ma bando alle ciance!

In palio ci sono un paio di orecchini che io chiamo Maria Antonietta (e che trovate sul mio negozio Etsy) e una spilla Orsetta. Qui nella foto potete vederli anche se l’orsetta e’ una decorazione (ma quella in palio e’ una spilla!)

Come partecipare?

Il give away lo trovate su FACEBOOK alla mia pagina. Seguite questo link.

Le regole per partecipare sono molto semplici. Vi bastera’ infatti:

  1. mettere il like alla pagina Facebook di La boite des etoiles
  2. mettere il like al post
  3.  condividere pubblicamente
  4. taggare 4 amiche
  5. commentare il post
  6.  essere residenti in Italia

Le modalita’ le trovate sul post se seguete il link.

Spero che vi piaccia!

ATTENZIONE: partecipa solo chi segue le regole ed e’ valido solo il post che trovate cliccando sulla parola link qui in alto!

Buona fortuna girls!

Ale

 

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana!

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana!

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana!

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana! Buongiorno Ragazze!

Finalmente riparte la rubbrica del vostro angolo creativo! Attraverso la mia pagina FB ho sempre modo di conoscerepersone nuove e mi piace questo angolo in cui ognuno si presenta e si mette un po’ a nudo.

Oggi incontramo la super Fabiana! Toscana, mamma gestisce la pagina Facebook Le ricette di Mangio con gusto e il sito www.mangiocongusto.it  dove esprime tutta la sua bravura e creativita’ attraverso gustose pietanze. IO rimango sempre a bocca aperta perche’ e’ davvero super brava! Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana!

Ecco la sua presentazione:

Sono una mamma casalinga di quasi 45anni che ha molte passioni.La prima di sicuro è la cucina, in casa mia hanno cucinato sempre gli uomini mio nonno era chef e mi ispiro a lui per i piatti della mia infanzia però mi piace molto cercare sempre nuove ricette, sperimentare e cambiarle secondo i miei gusti.Un giorno mio marito mi ha detto”perchè non mettiamo online quello che cucini?è nato così www.mangiocongusto.it dove mette le mie ricette ma lo amministra lui e poi la pagina facebook  https://www.facebook.com/Lericettedimangiocongusto/?ref=aymt_homepage_panel che gestisco io nei ritagli di tempo.Il mio piatto preferito è di sicuro la pizza, la faccio tutti i sabati anche in estate non posso rinunciarci.

sono appassionata di tutto ciò che si fa con le mani,dal ricamo sia classico che punto croce,al decoupage,al riciclo e anche l’uncinetto che fu la mia prima passione quando da bambina a 8 anni me lo insegnò mia nonna per passare insieme i lunghi pomeriggi in casa e ogni volta che lavoro a filet penso a lei.

i lavori a cui sono più affezionata sono i lenzuolini fatti per la nascita dei miei bimbi e il quadro a punto croce commemorativo del mio matrimonio.

I miei lavori di solito sono solo per i familiari ma capita anche di creare oggetti per i mercatini scolastici dove trovo anche molti spunti per nuove attività da provare perchè non mi fermo mai a una tecnica mi piace provare tutto dal mosaico alla pasta al bicarbonato.

Il tempo purtroppo è poco e quando i bimbi erano piccoli ho proprio smesso di fare  tutto ecco perchè mi sono buttata su cucina e cake design.Non sono in grado di dare consigli io stessa ne ho spesso bisogno posso solo dire che bisogna sempre mettersi in gioco e perseverare, una torta può venire male e il vostro primo orsetto a punto croce non sarà perfetto ma è solo con la pratica che si migliora”

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana! Fabiana ha proprio due mani d’oro!!!

Il vostro angolo creativo: incontriamo Fabiana! Mi scuso con Fabiana perche’ questo post doveva esser fatto mesi fa ma con la preparazione atletica dei nazionali della mia pulce non sono stata molto dietro al sito e a tutto.

Un abbraccio,

Ale

 

 

Lidia, Torino e la mia intervista.

Lidia, Torino e la mia intervista.

Lidia, Torino e la mia intervista. Venerdi sera ho ricevuto una piccola sorpresa da parte di Ele e Fabry: i biglietti per la visita guidata presso il museo egizio di Torino. Una cosa che chiedevo da anni di poter vedere! Non appena ho saputo che si andava a Torino ho mandato un messaggino all’amica Lidia. Lei, come Barbara, e’ un’amicizia di vecchia data del web. Mi piace un sacco confrontarmi con lei in quanto e’ schietta e contro corrente. Come dico io  “si mette spesso di traverso”.

Purtroppo avendolo saputo all’ultimo e non essendo da sola (c’erano anche amici) non ho potuto dedicarle molto tempo. Lei e’ stata cosi carina da venire a salutarmi lo stesso oltre al fatto di aspettare un sacco di tempo!

Avevo detto agli altri che dovevo incontrare un’amica ma quando si e’ in tanti a volte l’organizzazione va a pallino. Mi scuso con Lidia per l’attesa: avrei voluto avere il tempo per andare a bere un caffe’ e finalmente fare due chiacchiere live.

E’ stato emozionante incontrarla. Amo quando riesco a vedervi. Lei e’ esattamente come me la immaginavo. Una donna dolcissima sotto la sua corazza. SI e’ presentata con indosso un paio di orecchini di Barbara che ho immediatamente riconosciuto e mi dice: ho su gli orecchini di Barbara. Inconfondibili. Poi mi da un sacchettino con un pensierino. Io essendo appena tornata dal mio viaggio e avendo saputo della gita solo all’ultimo non avevo niente per lei.

:/ che vergogna!

Ecco una cosa che mi imbarazza sempre! Perce’ di solito ho sempre un pensierino… Vabeh. Mi rifaro’.

Meravigliosa Lidia quanto sono stata felice di incontrarti e apprezzo tantissimo che sei venuta nonostante il poco tempo a disposizione. Sto gia’ rompendo le scatole per poter tornare a Torino a salutarti come si deve!

Lidia, Torino e la mia intervista. Nel pacchettino ho poi trovato questo bellissimo grembiule personalizzato! Non e’ una meraviglia??? Ho gia’ in mente come utilizzarlo 🙂

Si lo so che i grembiuli si usano in cucina… ma essendo io una creativa potro’ mai usarlo in modo convenzionale???

Anche no!

L’incontro con Lidia e’ stato uno dei tanti momenti belli trascorsi sabato.

Lidia, Torino e la mia intervista. Di sicuro e’ stato quello piu’ emozionante. Grazie ancora Lidia!!! davvero non sai quanto ha significato per me incontrarti e ancora scusa se ero mezza rintronata ancora dal fuso orario e per il poco tempo…

Il museo egizio e’ stato molto interessante anche se per i miei gusti hanno dato troppo risalto al mondo dei morti rispetto allo stile di vita. Ok, vero che l’antico Egitto e’ famoso prettamente per la tomba di Tut Ank Hamon & friends e che comunque nella sepoltura riflettevano la loro quotidianita’.

Ma insomma mi aspettavo forse un qualcosa di piu’ sulla vita quotidiana. La ns guida ci ha sparato informazioni a randa. Sarebbe stato carino se durante l’esposizione in pieno stile interrogazione a scuola avesse coinvolto le persone personalizzando un po’.

Lidia, Torino e la mia intervista. E’ stato comunque molto interessante e pieno di spunti. Unico neo… con tutte ste mummie mia figlia la notte non ha chiuso occhio e mi sono ritrovata una cozza 11 enne aggrappata a me nel letto.

E’ stato davvero un week end ricco!

Altra sorpresa e’ stata l’intervista!

Francesca la amo definire la mia super mamma preferita. E’ la padrona di casa del Blog Il salvadanaio di Super Mamma dove condivide tantissimi consigli pratici e soluzioni di vita. Ricette semplici e gustose e le imprese del Nano Mattia alla scoperta del mondo. Che dire… io la adoro! Sempre pratica, sempre con la soluzione pronta… e Mattia e’ un trottolino troppo carino!

La mia super mamma mi ha contattata chiedendomi se mi andava parlare di me e se poteva intervistarmi. Quale onore! Mi ha fatto davvero piacere anche perche’ non credevo di esser cosi interessante da meritare un’intervista!!!

Se la volete leggere ecco il link all’articolo!

Ho risposto sinceramente e a cuore aperto soprattutto per la pagina di Bridget che purtroppo un po’ per tempo e un po’ per mancanza di entusiasmo sto seguendo in maniera limitata!

Ultimamente vado a sprazzi. Lo ammetto e mi dispiace. Ma purtroppo questa pagina la sento poco. Ma veramente tutto Facebook lo sento poco in questo periodo. Troppa pubblicita’, troppa carenza di contenuti… non so spiegarvelo bene. Quando ho aperto c’era piu’ confronto, piu’ sincerita’.

Forse sono io che non sono capace di gestire la pagina. Di metterci il mio tempo. Non lo so.

So solo che sono in un periodo morto ecco.. Perdonatemi!

Dovrei forse mettermi di impegno e programmare… non lo so… vedremo.

Spero di non avervi annoiate con tutte le mie chiacchiere! Vi auguro un buon mercoledi!

Vi ricordo il mio swap!

Partecipare e’ semplice: confermatemi la vs partecipazione e preparate un regalino. Verrete abbinate ad una persona che a sua volta vi mandera’ il suo regalino. Alla fine postero’ le foto di cio’ che abbiamo mandato e ricevuto.

E’ un modo carino per regalare un abbraccio a qualcuno anche se non lo conosciamo.

Un bacione grosso grosso!

Ale

Lidia, Torino e la mia intervista.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Venerdi’ prima di uscire dall’ufficio ricevo una piccola busta gialla che aspettavo da qualche giorno in quanto Barbara mi aveva pre avvisata del suo arrivo mentre ero in Portorico. Alsuo interno ho trovato un pacchettino dal nastro verde: un colore che amo.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Barbara e’ una delle primissime persone che ho incontrato su Facebook quando ho aperto A casa di Bridget. Abbiamo legto subito con il suo bellissimo carattere solare. Mi ha aiutata a crescere, mi ha aperto un mondo di cui non conoscevo niente. Ma soprattutto ha portato pazienza con me nei miei momenti bui o quando sono stata in ritardo.

Gestisce 3 pagine su Facebook e sono orgogliosa che abbia cominciato a creare anche un pochino grazie a me. Se volete vedere le sue creazioni vi lascio qui il link. Ha davvero tantissima fantasia e passione e ci mette cuore in tutto quello che fa.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Guardate che meraviglia mi ha mandato! Questo e’ un ciondolo creato da lei tipico della sua terra, la Sardegna. Serve a portare fortuna e si chiama Su Coccu (spero di averlo scritto giusto). Mi ha detto che quando perdero’ la pietra onice vorra’ dire che mi ha protetta da tutte le invidie.

Lo trovo un pensiero davvero tanto tanto dolce e mi ha commosso. Soprattutto perche’ arriva in un momento un po’ cosi mio. Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Andate a trovarla: se siete in Sardegna la trovate di persona perche’ vende ai mercatini mentre on line ha il suo negozio su Etsy  e la sua pagina Facebook di cui ho lasciato il link sopra.

Grazie stellina mia!!!!

Sulla mia pagina instagram invece questa mattina ho lanciato un’idea! Uno swap! Vi lascio il link qui.

Mi sembrava un modo carino per unirci. La regola da seguire e’ semplice: bisogna creare un piccolo pensierino o regalino da inviare a una persona. Se vuoi partecipare e’ sufficiente che mi contatti o con un commento o una mail e io provvedero’ ad inviarti il nominativo e l’indirizzo della persona a cui sarai abbinata.

Scrivimi entro il 31 maggio. La persona a cui sarai abbinata provvedera’ a sua volta a inviare un regalo a te. Poi postiamo le foto e vediamo dove arriva. Se partecipi l-unica cosa che chiedo e’ quella di condividere il post in modo da farlo circolare.

Domani invece vi mostro un altro regalino che ho ricevuto inaspettatamente sabato dove ho avuto modo di conoscere Lidia!!! Anche lei e’ un’amica del web da tanto e ci confrontiamo spesso. Sono stata felice che sia venuta a salutarmi… ma di lei vi racconto domani.

Nel frattempo la prima persona per lo swap che mi ha contattata e’ Rosy e scambiera’ con me. 🙂

sono felice di qs idea!!!

Un bacino!

Ale