Country painting: il mio primo lavoretto.

Country painting: finalmente mi sono fatta coraggio e ho provato a realizzare un’idea che da un po’ mi frullava nella testa.

country painting Lo avevo visto su pinterest e me ne sono innamorata all’istante. Navigando qua e la’ mi sono imbattuta nel tutorial (ma perdonatemi non ricordo piu’ dove ho scaricato le istruzioni.. in quanto e’ passato piu’ di un mese) che, ovviamente mi sono stampata subito.

L’altra sera con la mia amica Paola abbiamo fatto un salto da Ikea e mi e’ capitato sotto al naso il mattarello… non ci ho pensato due volte e l’ho comprato.

Conoscete il country painting? Sono anni che mi riprometto di fare un corso (si brave… come per il patchwork) ma se ne trovo uno che sia vicino non vanno bene gli orari e i giorni e viceversa.

country painting Cosi senza alcuna base di questa tecnica ho chiesto alle mie due colonne: Marilena e Simona che gentilmente mi hanno dato qualche dritta (che cmq non era scritta nel tutorial).

Innanzitutto ho scartavetrato bene il mattarello e l’ho poi dipinto con una mano di color cioccolato scuro. Ho aspettato che asciugasse bene e poi come scritto nel tuto ho passato in alcuni punti la candela per poter poi ottenere l’effetto scrostato.

Ho dato poi una mano di color vaniglia.

country painting Ho riportato quindi il disegno e ho cominciato a dipingerlo seguendo i vari step e i colori.

Il vero problema l’ho riscontrato nelle sfumature in quanto il colore asciugava istantaneamente e non facevo in tempo a sfumarlo bene.

Ho scoperto poi che in commercio ci sono prodotti apposta che rallentano l’asciugatura e ti permette di poterli sfumare bene.

La cosa che ho imparato con questa esperienza e’ che ci vogliono i pennelli giusti. Come dice la mia amica Simo: pochi ma giusti.

Non serve avere trilioni di pennelli… Quelli che mi hanno aiutata di piu’ sono quelli piatti.

La seconda cosa che ho imparato e’ che non bisogna avere paura.

 country painting  Bisogna dare piccole pennellate sicure o si rischia nell’indecisione di fare pasticci.

Insomma… pensavo fosse piu’ semplice e ammetto che dipingere non e’ proprio nelle mie corde!

Ma sono comunque felice del risultato ottenuto. Nonostante io sia imbranatissima e sia andata completamente a caso.

Una ragazza mi ha fatto notare che il verde salvia dei manici non sta bene con il cappuccio azzurro. Io neanche ci ho fatto caso. Ho seguito le istruzioni alla lettera per la prima volta nella mia vita. Proprio perche’ non padroneggio qs tecnica.

country painting Lo terro’ a mente per la prossima volta di guardare i colori. Oramai il mio mattarello ha su anche la finitura e dato che mi soddisfa molto il risultato non importa se non stanno benissimo.

Per essere la prima volta sono felice.

Non so se mi cimentero’ mai seriamente in questa tecnica. Non credo. Sono troppo imbranata. Penso che continuero’ a cucire! 🙂

In cucina sta benone 🙂

Sono proprio soddisfatta 🙂

Un bacio,

Ale

 

 

Tutorial: angelo luminoso. Ricicliamo insieme!

Tutorial angelo luminoso.

tutorial angelo  Nonostante sia solo autunno in questi giorni sono in pieno mood natalizio. Forse perche’ amo questo periodo dell’anno con il freddo, la neve e la gioia dell’attesa, la veglia notturna che ci trova tutti attorno ad un tavolo.

Ho iniziato a realizzare alcune cose per natale e ieri pomeriggio ho pensato di fare questa decorazione luminosa. E’ davvero facile e di effetto e la posizionero’ poi all’entrata di casa.

Oggi vorrei farvi un regalo e visto che vi e’ piaciuto tanto sia su instagram che su facebook ho pensato di condividere con voi il tutorial di questo angioletto luminoso.

Pronte per il tutorial dell’angelo?

Tutorial angelo

Vi occorreranno:

forbici

filo da ricamo

filo per cucire

macchina da cucire

1 quadrato di stoffa di cotone beige chiarissimo (per la faccia e il busto) di 15 x 15 cm

1 quadrato di garza rossa o stoffa leggera rossa 50 x 50 cm

1 quadrato di stoffa leggera (la fantasia sceglietela voi) 50 x 50 cm

1 rettangolo di stoffa bianca 15 x 10 cm

Imbottitura piatta 15 x 10 cm

Imbottitura in fiocchi per il busto

1 nastro rosso

1 nastro di pizzo beige o bianco

1 sonaglietto

colla a caldo

lana per i capelli

acrilico per gli occhi

spilli

fard

1 bottiglia di salsa vuota

lucine a led

Procedimento:

 tutorial angelo Prendete una bottiglia di salsa e dopo averci fatto un bel sughetto lavatela bene, togliete l’etichetta e asciugatela.

Con la stoffa beige in doppio (dritto contro dritto) tracciate il contorno del busto, cucite ricordandovi di lasciare un apertura alla base di circa 4cm per imbottire e ritagliate la sagoma ricordandovi di lasciare 0.5 cm di stoffa dalla cucitura. Risvoltate e stirate.  tutorial angelo

Nella stessa maniera cucite le ali ricordandovi di mettere: imbottitura piatta e i due pezzi di stoffa. In questo modo quando risvoltate l’imbottitura sparira’ all’interno.

Imbottite il busto con l’imbottitura a fiocchi e chiudete a punti nascosti sia le ali che il busto.

 tutorial angelo A questo punto ricamate le ali con punto scritto. IO ho fatto delle specie di girelle ma voi potete trapuntare come preferite.

Procediamo ora a mettere i capelli al nostro angioletto. Aiutatevi con gli spilli e posizionate la lana nera creando una pettinatura.  tutorial angelo

Fissateli alla testa cucendoli con un filo in tinta. IO preferisco cucirli e non incollarli ma voi applivateli come piu’ vi e’ comodo.

Una volta fissati i capelli possiamo creare la faccina. Con uno spillo a punta piatta o un dotter fate due puntini per creare gli occhi. Una volta asciutti sfumate il fard per fare le due guance.

A questo punto appicate un nastro rosso e sopra il nastro in pizzo. Anche qui se volete potete cucirli oppure incollarli. Applicateli attorno alla base del busto come fosse uno scialle.  tutorial angelo

Incollate poi il busto alle ali.

Il grosso del lavoro e la parte piu’ complicata l’abbiamo finita!

Prendiamo ora la nostra bottiglia di salsa. Inseriamo all’interno le lucine led. Il filo e’ piatto per cui vi bastera’ appoggiare il tappo e sara’ stabile e bloccato.

Sfrangiate se volete la garza rossa. Io l’ho fatto per dare un po’ di movimento. Incollatela con la colla a caldo sul tappo. Fate in modo che la punta del quadrato sia davanti in modo da avvere una gonna piu’ lunga.

Prendete l’altra stoffa e piegatela in due formando un triangolo.  tutorial angelo Fate una filza da punta a punta. Questo vi servira’ per creare un’arricciatura.Una volta fatta incollate il tessuto sopra la garza e sistemate la drappeggiatura.

Incollate quindi il busto sul tessuto, incollate un fiocco al quale avete applicato un sonaglietto come decorazione e voila’ il vostro angelo e’ finito!

 tutorial angelo Spero che qs tutorial vi sia piaciuto come e’ piaciuto a me realizzarlo. Se vi serve aiuto scrivetemi nei commenti 🙂

tutorial angelo

Vi ricordo il mio workshop il 7 ottobre a Milano. Vi lascio qui il il link del post. Vi aspetto per fare colazione insieme!!!

 

Sewing with love, cucendo con amore.

Sewing with love, cucendo con amore.

Sewing with love, cucendo con amore.

Sewing with love, cucendo con amore.Ieri sera mi sono dedicata alla creazione di questa coppia di coniglietti per un’amica. Rappresentano due sposini innamorati come il primo giorno che si sono incontrati proprio come lei e suo marito.

Mi ha detto cosa voleva, il colore che aveva scelto e dove andranno a sedersi. Così ho iniziato a lavorarci su lunedì sera mentre attendevo che Ele tornasse da Linz.

La cosa che più mi piace dell’essere creativa è il vedere come le idee e i progetti si trasformano man mano che li realizzi. Sono partita da una richiesta come un cuore e una stella in mano ai coniglietti ma poi nella mia testa ques’immagine si è elaborata e ho pensato che se tengono in mano qualcosa non possono abbracciarsi, amarsi.

Quando ho fatto la foto per mostrarglieli ho proposto di far tenere in mano loro un cuore in modo da poter essere uniti poi in un abbraccio.

Io li trovo molto teneri e dolci e anche a Serena sono piaciuti. Stasera realizzo il cuore che sarà una sorta di port bonheur rigorosamente in stoffa rossa.

E dire che 6 anni fa neanche sapevo infilare il cotone nell’ago!!

Yesterday I dedicated my evening to create this couple of bunnies for my friend. They are 2 married bunnies in love like their first day they met. Just like her and her husband.
She told me what she wanted, colours and place where they will be placed. So I started to work on this project Monday evening while I was waiting Ele coming back from Linz.
The thing I really like on being creative is seeing how ideas could change and transform while you work on your project. In the beginning male bunny should hug a star and female bunny should hug an heart but then in my head I thought that if they keep something on hand they are not able to hug, love.
When I took pics to show to Serena I suggested to create only 1 heart they can keep on hand and leave them in an eternal hug.
I find them very sweet and also Serena liked them.
I will finish this evening realizing a big red heart, a sort of port Bonheur of course in red fabric.
I am amazed sometimes if I think that 6 years ago I wasn’t able even to put yarn on needle!

Se ripenso ai miei primi lavori così imperfetti e bruttini mi rendo conto che ho percorso tanta strada. Per questo tipo di cose non serve fare corsi particolari. Io ho imparato da sola. Provando e riprovando. Guardando video su youtube, seguendo i suggerimenti che mi sono arrivati da chi era più esperto.

E non vi serve neanche una macchina da cucire stratosferica. Mi rendo conto che siamo bombardati da ogni sorta di prodotto super specializzato nel creare cose fantasmagoriche.

Puoi comprare la migliore macchina da cucire del mondo, la migliore attrezzatura ma se non ci metti cuore e non ci provi i progetti non prendono corpo.

Copiare e seguire le istruzioni di un pattern è semplice. Dargli vita, quel dettaglio in più che lo rende unico e diverso dagli altri è un’altra faccenda.

Partire da zero e disegnare un’idea è qualcosa che da una soddisfazione unica. Ma siamo sempre lì: bisogna metterci amore.

Sewing with love, cucendo con amore.Sewing with love, cucendo con amore.

If I think to my first project so imperfect and ugly I see how many work i did to be better.
To learn to sew it’s not necessary do special trainings. I just learnt by myself. Just tried n tried n tried again.
I watched video on you tube and asked to who was expert.
And you don’t need any super best high tech sew machine or best tools if you don’t put love on what you are doing.
Copy and follow a pattern and his instructions it’s really simple and easy. Give it life, adding a detail to transform it in something unique… well this is the difference.
Start from nothing and draw your idea gives you lot of satisfaction! But again: you have to put love in what you are doing.

Sewing with love, cucendo con amore.

Sewing with love, cucendo con amore.Provate sempre a fare le cose. Siate coraggiose e lasciatevi guidare dal vostro estro e metteteci tanto amore.

Vedrete che le cose nelle vostre mani si trasformano e saranno stupende perchè le avrete realizzate voi ma soprattitto saranno uniche.

Spesso vedo cose realizzate in serie tutte uguali. Io creo su misura. Parto da un’idea che mi viene proposta da chi mi richiede un lavoro. Come nel caso di questi coniglietti. Serena voleva una coppia: una femminuccia e un maschietto. E da questo sono partita. Non ho ancora la foto finale ma mi piacerebbe mostrarvela quando giungeranno nella loro destinazione.

Curo ogni dettaglio, spesso cucio a mano, ricamo o aggiungo qualcosa per impreziosire il mio lavoro. Posso cucire 20 conigli se volete ma non saranno mai mai mai uguali uno con l’altro perchè ad ogni coniglietto che creo metto amore e passion e ognuno di loro ha il compito di rendere felice qualcuno.

Sewing with love, cucendo con amore.

Sewing with love, cucendo con amore.Be brave and try to do new things, new challenges and put on it love!

I saw lot of times things made in series just to sold. I make things on your ideas. I start with your idea and just create. Like these Bunnies where my friend told me colors and her idea.
I take care of any details, often I hand sew, I embroider I make something unique and precious. I can sew 20 bunnies but believe me, they will be different. You will never see the same bunny as I will add to every doll something to be unique.
All my creations are made with love, care and passion and they are realized only for you. And every item has the mission to make happy someone 🙂

Sewing with love, cucendo con

 Vieni a trovarmi sulla mia pagina Facebook  troverai  tante idee da realizzare e tanti pattern free dal web. Se poi hgai un dubbio o hai bisogno di un consiglio puoi lasciarmi un commento o scrivermi a alessia@laboitedesetoiles.com.

Come to visit me on my Facebook you will find many ideas and free pattern from web. Then if you need help just ask to me leaving a comment or wirte an email to alessia@laboitedesetoiles.com

A presto, Ale

 

4: lanterna di babbo Natale. 4: Santa’s lantern.

4: lanterna di babbo Natale. 4: Santa’s lantern.

Facile e veloce decorazione natalizia! Easy and fast Christmas decoration!

4: lanterna di babbo Natale. 4: Santa's lantern. Buongiorno ragazze e buona domenica! Oggi per il giorno 4 del nostro calendario vi propongo qs semplicissima decorazione.

Good morning and have a Good Sunday girls! Today for day 4 of our advent calendar I show u a super easy christmas decoration.

Vi occorre:

1 lanterna in legno, acrilico panna e bianco, neve finta, una decorazione natalizia (io ho scelto babbo natale e un alberino), nastro verde e nastro rosso.

You need:
1 wood lantern, cream and white paint, fake snow, a christmas decoration (i chose Santa’s and a small tree), green and red ribbon.

 

Togliete i vetri, le cerniere e coprite la chiusura della vostra lanterna. Pitturate il legno dando un aspetto un po’ shabby.

Una volta asciutta rimontate la vostra lanterna. Mettete uno strato di neve finta, la vostra decorazione e chiudete la lanterna. Abbellite con dei nastri verdi e rossi.

Con poco avrete una deliziosa decorazione!

Remove  glasses and cover the closing of your lantern. Paint the  wood part  to make it look a bit shabby.
When dry, reassemble your lantern. Put a layer of fake snow, your decoration and close the lantern. Adorned with green and red ribbons.
With few things you have a nice decoration 🙂

Spero vi sia piaciuto anche questo progetto e vi ricordo che la persona che parteciperà di più in questi giorni qui sul sito e sulle mie pagine Fb (https://www.facebook.com/acasadibridget/ e https://www.facebook.com/laboitedesetoiles/) riceverà la sorpresa del 24 sera.

I hope u will like also this project and I remind that who will leave a comment or share every post on Fb (see my 2 pages on link up)  have possibility to receive Christmas give of 24 eve.

A presto Ale