Calendario dell’avvento nr 2: preparatevi!

Calendario dell’avvento in versione shabby e romantico. O country e romantico. Io con gli stili faccio sempre casino 😛

calendario dell'avventoSe mi seguite sulla mia pagina FB avrete sicuramente visto il mio post in cui vi annunciavo insieme ad altre due bravissime creative (Simona Candido e Domenica Camassa) che anche quest’anno avremmo realizzato un calendario dell’avvento speciale.

Quello dell’anno scorso lo avevo fatto velocemente come galleria fotografica delle creazioni che man mano andavo creando per casa.

Quest’anno invece ho deciso di farlo per bene nonostante qualche intoppo qui e la’ come vi ho spiegato nel post di ieri.

calendario dell'avventoIntanto ho il piacere di presentarvi Angelina!

E’ un angioletto nato dopo svariati tentativi. Ne sono orgogliosa perche’ l’ho pensata, disegnata e creata in quei giorni in cui ero a casa per la ristrutturazione del bagnetto.

Dopo 4 faccine a vuoto eccola finalmente perfetta!

Angelina sara’ la mia valletta quest’anno 😛

Quest’anno il calendario dell’avvento che ho pensato e’ reale. Ho personalmente disegnato ogni addobbo e i sto creando man mano assieme ai post che ogni giorno vorrei pubblicare.

calendario dell'avventoIl pannello e’ praticamente pronto. E’ su base rigida in modo da sorreggere il peso degli addobbini.

L’ho voluto fare nei toni del panna e del verde salvia. E gli addobbi saranno comunque in tono con quello che e’ il pannello.

Siete pronte dunque?

Dal primo dicembre troviamoci qui, su Facebook e su Instagram. Ogni giorno vi svelo l’addobbo che ho creato e vi lascero’ una piccola sorpresa.

Cosa sara’ stara’ voi scoprirlo seguendomi.

Come sempre sara’ a disposizione degli iscritti in quanto saranno sui miei soliti files scaricabili in PDF.

Spero che questa idea vi piaccia fanciulle.calendario dell'avvento

Vi voglio bene,

Ale

 

Zucche, zuccotte e zucchette: decorando casa.

Zucche, zucchette e zuccotte in ogni forma, colore e dimensione possibile!

Ho pensato a questo quando ieri sera mi sono seduta al mio piccolo tavolo e ho preso in mano la stoffa bianca.

 zucche, pumpkins, decorazione casa, zucche di stoffa, zucca, country, decorazione country, decorazione autunno, fall decoration, autumn, autunno, home deco, home decoration Non avevo un’idea bel precisa ammetto.

L’unica zucca fatta l’anno scorso faceva un po’ tristezza… e ho pensato che invece quest’anno vorrei proprio colorare casa nei tipici toni autunnali.

Le zucche sono perfette per questo scopo.

 zucche, pumpkins, decorazione casa, zucche di stoffa, zucca, country, decorazione country, decorazione autunno, fall decoration, autumn, autunno, home deco, home decoration Ho pensato di partire dal mio famoso punta spilli per dare la forma della zucca. Il video lo trovate in fondo a questo POST.

La prima che ho realizzato (quella bianca) non e’ proprio riuscitissima. Ho tentato di darle un tono romantico e di spezzare la monotonia del bianco usando dei piccoli cerchi in pizzo. E ammetto non mi entusiasma.

Con la seconda ho iniziato a dare un po’ la forma giusta ma ancora non mi soddisfa appieno.

 zucche, pumpkins, decorazione casa, zucche di stoffa, zucca, country, decorazione country, decorazione autunno, fall decoration, autumn, autunno, home deco, home decoration Ho filmato mentre realizzavo le zucche ma non so ancora se postero’ il video sul mio canale Youtube.

Sto ancora decidendo se tenerlo oppure chiuderlo definitivamente.

In realta’ non sono soddisfatta al 100% delle mie zucchette… le vorrei piu’ paffutelle, piu’ a coste… insomma piu’ zucche!

 zucche, pumpkins, decorazione casa, zucche di stoffa, zucca, country, decorazione country, decorazione autunno, fall decoration, autumn, autunno, home deco, home decoration Ho anche fatto una prova creando una mini zucca perche’ mentre le realizzavo mi e’ venuta un’altra idea 😀

Quest’anno sono proprio determinata a creare tante belle cose per casa!

Comunque non temete. Se non faro’ il video realizzero’ comunque il tutorial e sara’ come sempre disponibile gratuitamente per chi e’ iscritto alla newsletter.

Non vedo l’ora che sia stasera per crearne delle altre!

Ho infatti trovato un bel vassoio e ho intenzione di usarle come centro tavola.

 zucche, pumpkins, decorazione casa, zucche di stoffa, zucca, country, decorazione country, decorazione autunno, fall decoration, autumn, autunno, home deco, home decoration Intanto un cestino l’ho preparato 😛

Che ne dite?

Vi auguro un sereno martedi e grazie come sempre di avermi dedicato 5 minuti!

Un abbraccio gigante,

Ale!

 

Topo Remo: un nuovo animaletto nell’aia.

Topo Remo si aggiunge agli animaletti della mia piccola aia.

topo Dopo le galline Rosita e Paquita (il cui post trovate QUI) ecco un nuovo animaletto che io trovo buffo e dolce allo stesso tempo.

Il nome mi e’ stato ispirato da Carmen, una ragazza conosciuta in un gruppo Facebook. E’ il nome del fratello e scherzandoci su e’ nato quetso topolino.

Topo Remo ha l’aria curiosa.

Fa i dispetti alle galline e si diverte un mondo. 😛

topo Gli ho cucito una salopette a quadretti e una cintura sbarazzina. Il Topo Remo, essendo al momento l’unico maschietto, si sente il padrone del pollaio 😀

Che dire… mi sono divertita tantissimo a realizzarlo scherzando con Carmen. Non ha gli occhioni grandi come i laghi della Svizzera (come lei dice di quelli di Remo in carne e ossa) ma io lo amo pazzamente!

Tanto che sto pensando di crearne un altro!

topo Questo lo invio a Carmen. Dopo tanta ispirazione e tante risate se lo merita ed e’ un piacere.

E’ giusto che il Topo Remo sia suo.

Questa e’ la parte che piu’ mi piace. Donare da un piacere maggiore che ricevere. O almeno io la vedo cosi.

Mi piace aver regalato una piccola parte di me a chi ha, a sua volta, donato a me qualcosa di meraviglioso per una creativa: l’ispirazione!

topo E con il Topo Remo vi auguro un buon giovedi!

Il caffe’ lo offre lui ha detto 🙂 🙂

Un abbraccio

Ale

Campanella Country per il buon uomore.

Campanella country dai toni rustici e grezzi per portare una ventata di buon umore. Perche’ e’ questo che fa il port bonheur.

 Questo video e’ stato molto complicato da girare. MI e’ successo di tutto e quando finalmente ieri sera ho visto la luce… mi sono resa conto che la parte finale, quella dell’assemblaggio non c’era.

Ho tentato di spiegarlo a voce e spero di esser stata chiara…

 La parte piu’ complicata di questa campanella country e’ la base.

Ovvero la campana.

In realta’ non e’ difficile ma richiede un minimo di attenzione nell’assemblare e cucire insieme la parte esterna e quella interna.

La parte decorativa della campanella country e’ a discrezione vostra.

Se le roselline non siete capaci di realizzarle a mano potete usare il Rose Flower Maker di Clover Italia.

Il risultato e’ pressoche’ identico e da grandi soddisfazioni!

http://delvecchiagroup.it/settore-domestico/clover/ Questi Yo Yo sono davvero carini 🙂

Sono diversi e permettono di realizzare tante cose. Io ho usato quello a farfalla per la mia ghirlanda —> QUI trovi l’articolo che avevo scritto 🙂

Per questa campanella country vi consiglio un tessuto sostenuto come il lino.

Cui dovrete aggiungere l’imbottitura piatta per avere maggiore sostegno e ottenere la svasatura.

L’impuntura finale dara’ un piccolo tocco di stile 🙂

 campanella country Se volete provare a realizzarla trovate il video sul mio canale Youtube nella sezione Tutorial cucito.

Vi lascio il link QUI

Per la parte finale dovrete solo agganciare i cuori al nodo interno di pizzo e il gioco e’ fatto.

Sembra complicata da realizzare ma serve solo un pochino di dimistichezza con la macchina da cucire.

Piccolo consiglio: se avete paura che la stoffa si sposti e pensate di non gestire il “sandwich” provate a imbastire oppure utilizzate le spille ricurve per il patchwork 🙂

Spero che questo progettino floreale vi sia piaciuto come ha divertito me realizzarlo.

Vi mando un abbraccio gigante,

Ale

 

 

Il Natale quando arriva…. arriva!

Il Natale quando arriva…. ARRIVA! E io non mi voglio far cogliere impreparata come l’anno scorso.

Natale Domenica ho cominciato a lavorare su una piccola decorazione dal sapore un po’ country.  Ho disegnato un gnomo ma mi sono resa conto che di gnomi ce ne e’ a miliardi in giro in questi giorni. Gnomi fustellati, gnomi barbuti, gnomi di feltro… cosi mi sono messa a pensare.

Poi il lampo di genio. Chi mi segue su fb sa gia’ che io ho creato degli orsetti a maglia. Delle piccole decorazioni per Natale ma anche spille per chi vuole portare ironicamente lo spirito natalizio su di se. Ho pensato cosi di creare un Orsangelo di stoffa da applicare su un cuyore bianco ma, come vedrete man mano, non solo.

il post lo trovate qui.

In realta’ avrei dovuto realizzare il video tutorial per il fungo ma devo sistemarmi bene con la macchina fotografica e quindi presto lo preparo. Non disperate 🙂

 

natale Mentre  disegnavo ho pensato a quest’orsetta che in mano tiene un regalo di Natale. Io la trovo davvero tanto tanto dolce.

Ho provato la tecnica free motion anche se, onestamente, preferisco il ricamo a mano. Un po’ sono io impedita che ancora non sono riuscita a capire bene come girare la stoffa (e forse anche il fatto che ancora non ho comperato il piedino da ricamo libero puo’ influenzare :P) un po’ il ricamo a mano a me piace effettivamente di piu’.

Natale Sono felice che avete accolto il mio orsetto con tanto entusiasmo. Ho davvero milioni di idee in testa e mi spiace non poter avere piu’ tempo da dedicare a qs miohobby che ogni giorno mi appassiona sempre di piu’.

Intanto se volete prepararvi anche voi al Natale e l’idea vi piace sul mio negozio Etsy trovate sia la decorazione che il kit per crearla voi a casa.

Andate a curiosare.

Sto preparando anche il kit con solo l’applicazione e ho in mente di creare un kit anche per gli orsangeli a maglia.

natale Il kit e’ veramente semplice da usare. Non serve che siate esperte. Se avete bisogno posso anche pre cuire il cuore e dipingere la faccina dell’orsetta.  L’applique e’ gia con la carta adesiva per cui dovete solo stirare per applicarla e ricamarla se volete.

Nel kit ho creato anche le istruzioni semplici per montare l’applique (tutte le informazioni le trovate nella mia inserzione)

Il cuore invece e’ soffice soffice ed e’ grande circa 18 x 12.

Ha un sapore country e non so ma il vestitino dell’orsetta mi rimanda alla cascina con l’aia e mia nonna che sparge il becchime. Forse perche’ aveva un vestito del genere?

natale Mi piacciono queste decorazioni un po’ rustiche. Intanto il primo cuore l’ho appeso al mio camino (anche se ha perso la sua bellezza quando me lo hanno chiuso) in attesa di decorare e preparare casa per Natale.

Voi state gia’ pensando a come preparare il vostro Natale?

Un abbraccio,

Ale