Cestino portapane e ristrutturazioni varie.

Cestino portapane gingeroso in prova per rallegrare il mio bagno!

cestino portapane Si avete letto giusto.

Alla fine essendo a tema natalizio ho pensato di posizionarlo nel mio bagno di sopra mettendoci le cose che quotidianamente usiamo.

Sapete che io sono alternativa nella scelta degli utilizzi delle cose!

E’ un po’ che non aggiorno il blog. In realta’ avrei voluto farlo settimana scorsa e ne avrei anche avuto il tempo visto che sono stata a casa… ma… chi mi segue sulla mia pagina FB sa che ne ho approfittato per sferruzzare una gattina di cui spero presto di parlararvi.

Il cucito purtroppo si e’ arenato questa settimana insieme ai fiocchi che stavo realizzando in quanto tutti i miei materiali sono chiusi sigillati.

Stiamo ristrutturando il bagno e quindi per non fare andare polvere mi hanno chiuso il passaggio con tanti teloni.

In piu’ anche nella craft room ci sara’ un piccolo cambiamento. Ed essendo un intervento di demolitura ho dovuto chiudere tutto quanto.

Vi confesso che se da un lato sono stra felice dall’altro ho il mio diappunto perche’ da che ero in anticipo con le decorazioni ora sono in ritardo!

 cestino portapane Il cestino portapane di fatto e’ il mio ultimo lavoro. E’ una piccola prova che ho voluto fare.

Per me che in realta’ non ho mai imparato a cucire (ho fatto tutto da sola) e’ un traguardo!

Soddisfatta? non sapete quanto!

Mi sono innamorata dei due Gingerini e sono socura daranno un bellissimo tocco in bagno!

Unica nota dolente: nonostante io abbia lavato la stoffa prima di usarla ha stinto colorandomi non solo il ferro da stiro (che potrei anche capire visto la presenza del vapore) ma anche la macchina da cucire!!!!

A secco! Cio’ mi ha fatto quasi rovinare il lavoro e mi ha indispettita parecchio.

Non vedo l’ora che arrivi questo week end per sistemare il mio angolo e anche il bagnetto 🙂 e poterveli mostrare!

E spero di riuscire a cominciare un certo progetto che ho in testa!

Intanto vi mando un abbraccio!

Ale

 

 

Blog, blog delle mie brame…

Blog, blog delle mie brame… chi e’ la creativa piu’ creativa del reame?

blog Stamattina ho un inizio difficoltoso, ho sonno. Un sonno che piu’ sonno non si puo’. E scusatemi se sono ripetitiva 😀

Nonostante una colazione da re (la ricetta della torta la trovate QUI)  non c’e’ verso… non riesco ad aprire gli occhi e a fare il mio dovere.

In piu’ mi e’ venuto in mente che il mio blog non e’ aggiornato da una settimana.

Dico io… una settimana!

Direte voi… ma si lo sappiamo sei sempre presa e corri sempre… sei la regina delle scuse…

E’ vero! E stavo riflettendo su una cosa…

Che cosa tengo a fare un blog se poi non scrivo?

Eh bella domanda.

Mi ero ripromessa di fare tante cose, tutorial, piccoli video… e poi puff… mi sono impantanata tra impegni e vita quotidiana.

Quando ieri ho ricevuto le lane nuove… mi sono fermata a pensare che devo darmi uno stop e finire le cose che ho prima di ordinarne altre.

La mia craft room sta scoppiando e l’idea che devo svuotarla in vista dei nuovi lavori… mi fa venire male.

Ma andiamo con ordine…

Non e’ che io non abbia idee da comunicare sul blog… anzi… chi mi conosce sa perfettamente che sono una sorta di vulcano in continua eruzione.

Abbiamo cominciato i lavori di ristrutturazione dei bagni.  E per fortuna Fabry riesce a seguirli.

In piu’ devo affrettarmi a finire due lavori: due coniglietti di cui vi parlero’ piu’ avanti e il famoso poncho di cui devo terminare il collo, fotografare, scrivere il pattern da mettervi on line e spedirlo.

Sono riuscita a inviare il coniglietto a Chiara in Austria e spero ardentemente che arrivi presto.

Poi vabeh nelle varie ed eventuali della mia vita quotidiana mettiamoci che parto di nuovo, la Ele che e’ da seguire anche se adolescente e i gruppi di cui sono amministratrice da seguire bene anche loro.

Ecco dunque… il perche’ non ho aggiornato il sito, ne’ il blog!

So che con me avete imparato a pazientare… 😛 ve ne ringrazio.

blog Mi rendo conto che non e’ semplice seguire tante cose e che non riesco come vorrei… Ma non temete… domani mentre aspetto in aeroporto faccio una programmazione seria!

Intanto vi auguro un buon giovedi, e corro a fatturare!

Vi voglio bene,

 

Ale