Vacanze in Stiria e Slovenia.

Vacanze in Stiria e Slovenia.  E’ quasi una settimana che siamo qui a Radkersburg, nostra tappa annuale per riprenderci dallo stress e dalla stanchezza quotidiana. L’anno è stato pesante e, anche se in ritardo, non abbiamo rinunciato ad una piccola pausa n questo angolo di paradiso.  Sono 3 giorni che qui piove ininterrottamente. Fa freddo. Ma a noi non importa. Volevamo solo staccare, nonavere pensieri, non avere alcun programma. Fortunatamente le terme si possono sfruttare sia che faccia freddo, sia che faccia caldo. Ma devo ammettere che per il momento la cosa che stiamo sfruttando di più è il letto!

Punto croce: avvio perfetto sul davanti.

Punto croce: avvio perfetto sul davanti del lavoro!  Qualche anno fa avevo iniziato questo ricamo (salteranno fuori due coniglietti) per un cuscino da posizionare nella camera di Ele. Poi altre faccende mi hanno portata via e questo lavoretto è rimasto sepolto in un cassetto fino all’altro giorno quando nel ripulire e declutterare è saltato fuori. Ho deciso di portarmelo qui in Austria  e di terminare ciò che avevo cominciato. Questa mattina parlando con la mia amica Nat su Facebook siamo proprio finite a parlare proprio di questo particolare punto e di qui l’idea di mostrarvi come avviare in maniera perfetta

Tutorial angelo in pannolenci.

Angelo in pannolenci  Come promesso eccomi qui con questo piccolo e super veloce tutorial. Ho realizzato questi angioletti 3 anni fa per alcune delle mie follower. Volevo che portassero loro tantanta serenità e gioia in occasione del Natale. Realizzare questo angelo in pannolenci è davvero super semplice. Vi occorreranno: pannolenci verde pannolenci rosa pannolenci giallo pannolenci bianco pannolenci fucsia tulle imbottitura filo da ricamo 1 bottoncino colla Siete pronte? Cominciamo. Innanzitutto occorre che disegnate un piccolo cartamodello come questo della foto.  Tentate di disegnarlo in modo omogeneo e proporzionato. Disegnate un tondo per la faccina dell’angelo all’incirca grosso come una moneta

Borsa porta pannolini di Alice e il mio swap.

Borsa porta pannolini.  Finalmente il mio regalo per la mia amica Vale e la sua piccola Alice è giunto a destinazione e posso quindi parlarvi di questo swap. Come sempre sono in super ritardo perché il termine se non ricordo male doveva essere il 30 giugno… ma tra gli europei e gli stage mi sono come al solito persa via. Purtroppo il pacchettino di Vale non è mai arrivato e quindi non posso mostrarvi il contenuto ma sono ben felice di farvi vedere cosa io ho mandato a lei. Valentina è la mamma di Alice che, se non erro, ha

Buongiorno verde speranza!

buongiorno verde speranza  Finalmente Domenica. Finalmente ci si prepara per andare nella mia tanto amata Austria. Quest’anno è stato davvero faticoso ammetto. Tra la mia piccola che ha vinto gli italiani, La boite des étoiles che necessita di essere un po’ seguita e un susseguirsi di alti e bassi finalmente anche per noi sono arrivate le vacanze. E’ un buongiorno verde speranza quello di questa mattina. Un buongiorno carico di tranquillità, di gioia, di impazienza.  La mia piccola è a Strasburgo per gli Europei con il suo papà. Pur non essendo stata tra le prime il torneo è comunque andato

Give away primo anniversario!

Give away per festeggiare il primo anno insieme!  Ciao fanciulle! Un po’ di tempo fa vi avevo annunciato che avevo intenzione di festeggiare alla grande  il primo anno insieme e ho pensato a due Give Away speciali. Uno adesso e uno piu’ avanti quando rientro dalle vacanze che sara’ un pochino piu’ importante. Questo sara’ solo l’anticipo perche’ oggi sono felice (vado finalmente in ferie anche io) e ho davvero voglia di festeggiare con voi! Quale modo migliore di festeggiare se non creare 3 oggetti con le mie tecniche preferite? Questo Give away coinvolge anche la mia pagina Facebook.  Fate

Vecchi ricordi da bambina.

Vecchi ricordi Ci sono sapori, odori che hanno il potere di farti affiorare ricordi lontani. Episodi di vita vissuta anni prima. Momenti felici, momenti tristi. Semplici momenti. Piccole istantanee archiviate nella nostra testa. Ieri sera è successo a me. Ero da Eataly e gironzolavo tra i vari scaffali curiosando. Questi posti così pieni di barattoli, scatole e cibo mi affascinano sempre. Cammino senza  un percorso preciso quando mi imbatto in un biscotto che mangiavo da bambina. Ricordo che andavamo a piedi per una mulattiera ad Andrate a comprarli. Nulla di eccezionale. In fondo ora i torcetti si trovano in qualsiasi

Orecchini con cristalli neri e serata a Milano.

orecchini  Mentre la mia piccolina sta trascorrendo la settimana a Castel Goffredo per prepararsi agli europei di Strasburgo qui ne approfittiamo per fare i giovani e andare in giro alla scoperta di angoli nuovi e inconsueti a Milano. Una delle zone che amo è il nuovo quartiere Isola, quello con il “Bosco Verticale” divenuto famoso per il costo esorbitante al metro quadro ma soprattutto per essere la residenza di Fedez. Devo dire che il quartiere è stato riqualificato veramente bene recuperando antichi edifici valorizzandoli e accostandoli alla parte nuova e moderna. Milano è una città poliedrica dai mille colori e

Da un vestito a un bracciale: ricicliamo!

bracciale  Una cosa che amo fare è quella di poter dare una nuova vita alle cose cambiando loro la destinazione. Al giorno di oggi si sprecano un’infinità di materiali. Non diamo più peso alle cose come si faceva una volta. A me piace recuperare, incastonare ricordi in un qualcosa che può essere riutilizzato. Come ad esempio questo bracciale. Poco tempo fa sulla mia pagina Facebook ho postato la foto di un vestito della mia bambina che era diventato piccolo e stretto. Un vestitino chiaro ed estivo che sua cugina le ha donato in occasione della cresima.   La stoffa morbida

Angelo del bagno. Bath Angel.

Angelo del bagno. Bath Angel.  Sono molto legata a questa casa, che è quella della mia infanzia. Qui sono cresciuta. Qui ho vissuto i miei grandi dolori, ho fatto le mie battaglie, ho sognato, ho vissuto grandissime enormi gioie. Abbiamo pressoché lasciato immutata la casa, come l’aveva arredata mia madre. Con gli anni abbiamo solo cambiato qualche dettaglio come il tavolo o la cucina ma sostanzialmente è sempre la stessa casetta in cui son cresciuta. In questo ultimo periodo ho voglia di rinnovare. Vorrei cambiare alcune cose, alcuni mobili. Forse perché finalmente mi sento cresciuta, mi sento adulta. Forse perché