Lo strofinaccio da cucina diventa romantico.

Strofinaccio, cannovaccio, asciughino o semplicemente asciugamani chiamatelo come volete… ma rimane sempre uno di quelle cose che fanno arredamento e cambiano l’ambiete che ci circonda.

strofinaccio Se ricordate lo scorso week end ho lavorato su un mio progetto in attesa di girare il video tutorial del funghetto shabby che avete scelto venerdi scorso sulla mia pagina facebook.

L’Orsangelo e’ nato prima a maglia in un piovoso giorno austriaco. Un po’ per noia, un po’ per relax ho fatto questo piccolo angioletto. Poi ho pensato di creare un’applique da usare su varie cose.

Si prospetta un autunno ricco 🙂 stay tuned 😛

 strofinaccio Ho cominciato con un cuore natalizio per decorare casa da cui ho ricavato anche due kit. Un kit per l’applique cosi chi vuole deve solo posizionarle e stirarla e un kit per fare il cuore comprensivo dei materiali.

Oggi invece vi parlo dello strofinaccio verde che ho realizzato per la mia cucina ma che trovate gia’ disponibile nel mio negozio etsy.

Anche qui avete ho creato un prodotto finito: un asciughino in cotone cui ho applicato l’Orsangelo sulla stessa tonalita’ e su cui ho ricamato a mano alcuni dettagli come le ali, il musetto o la frase: Ale’s Kitchen.

 strofinaccio E ho creato un kit per realizzarlo che comprende un asciugamano e l’applique pronta da stirare con le istruzioni.

Ho davvero tantissime idee in questo periodo e mi sto concentrando su questa serie da cui vorrei anche ricavare degli accessori.

Sara’ perche’ quest’orsetto mi ha rapito davvero il cuore… non lo so  ma a me piace tantissimo con quella sua dolcezza e quello spirito un po’ country.

E poi nell amia cucina sta benissimo. Non trovate?

strofinaccio Un abbraccio,

buon venerdi

Ale

Give away primo anniversario!

Give away per festeggiare il primo anno insieme!

give away Ciao fanciulle!

Un po’ di tempo fa vi avevo annunciato che avevo intenzione di festeggiare alla grande  il primo anno insieme e ho pensato a due Give Away speciali. Uno adesso e uno piu’ avanti quando rientro dalle vacanze che sara’ un pochino piu’ importante.

Questo sara’ solo l’anticipo perche’ oggi sono felice (vado finalmente in ferie anche io) e ho davvero voglia di festeggiare con voi!

Quale modo migliore di festeggiare se non creare 3 oggetti con le mie tecniche preferite?

Questo Give away coinvolge anche la mia pagina Facebook. 

Fate quindi attenzione alle regole da seguire!

Il premio di questo Give Away sono gli orecchini che vedete qui nella foto! Verdi come la speranza e molto romantici.

Data inizio Give Away: oggi 25 agosto 2017.

Data Fine Give Away: 01 settembre 2017 a mezzanotte.

Estrazione: nella giornata di sabato 02 settembre 2017.

La spedizione del premio avverra’ lunedi 11 settembre 2017.

Regole da seguire:

  1. Iscriversi alla newsletter del sito www.laboitedesetoiles.com e seguire il sito
  2. Mettere il like alla mia pagina Facebook (cliccate sul link)
  3. Su Facebook condivisione pubblica o link della vs condivisione del post relativo a questo articolo
  4. Su Facebook quando condividete o nei commenti taggate 3 amiche
  5. Su Facebook mettere mi piace al post
  6. Su Facebook mettere un commento con scritto: Festeggio 1 anno
  7. Su questo articolo commentare Festeggio 1 anno

Per essere ammesse necessito che come requisiti abbiate:

  1. essere resridenti in Italia
  2.  essere maggiorenni

Vi assegnero’ un nr che potrete vedere nel post su Facebook in quanto lo aggiornero’ in continuazione.

Per l’estrazione usero’ come al solito il sito random.com.

Se la persona estratta avra’ seguito le regole e sara’ idonea ricevera’ questo bel paio di orecchini.

Spero che vi piaccia questa piccola sorpresa e buona fortuna!!

Un abbraccio,

Ale

 

 

Borsa country per la nonna Marisa.

Borsa country

Borsa country Il 30 luglio mia suocera, la nonna Marisa, ha compiuto 70 anni. Non so se è per la piccola crisi del ritrovarsi nell’età dei saggi ma non ha voluto feste né regali.

Siamo comunque usciti a pranzo al suo ristorante preferito  e a sorpresa si è trovata anche suo fratello e la nipote prediletta.

Mentre pranzavamo e chiacchieravamo mi ha chiesto se potevo farle una bella borsa.

Come non accontentarla?

Per lei ho scelto un romantico tessuto sull’azzurro con delle rose di fondo. Un tessuto che a me ricorda la campagna.

Ho pensato di farla bella grande (50×55) perché lei la usa per andare a fare le sue commissioni e dentro ci infila il mondo.

Last 30 jul was granny Marisa birthday. She is 70 now. I don’t know if it is that she’s feeling old but she didn’t celebrate it nor receive gifts. We went out to have lunch at her favorite restaurant and we did as well a surprise as we invited her brother and her favorite niece. While we’re having lunch and talking she asked me if I can make a bag for her. How say no? I chose for her a blue romantic fabric with roses that remind me the country outside. I thought to realize a big bag (50x55cm) as she will use it the she goes to do shopping.

Borsa country Dentro l’ho foderata con un cotone bianco ma non ho inserito tasche perché non ne voleva. I manici sono lunghi 58 cm per poterle permettere di infilare comodamente il braccio e ho aggiunto una chiusura con l’automatico magnetico.

E’ davvero molto semplice eppure la sua semplicità mi ha dato un’idea che spero presto di realizzare. Mi dispiace che non ho potuto fotografarla meglio. Mi ero ripromessa di fare tante foto per mostrarvela qui sul sito ma poi tra i mille impegni è giunto il momento di consegnarla e io ho realizzato solo queste 3 foto.

La nonna si è rifiutata di farsi fotografare ma ha amato la borsa. Mi fa piacere quando regalo qualcosa da me realizzato vedere la gente sorridere.

Inside I used a white fabric but I didn’t add any pocket as she doesn’t want them. Handles size are 58cm long as she can put the bag on her shoulder and i add a magnetic snap. It’s really a simple easy bag but in it simplicity I had some ideas that I hope to realize soon. I’m sorry to not be able t take lot pics of it as I was very busy. The Granny refused to be a model for me but she really loved her bag. I’m always happy when I make people smile with my creations.

borsa countryBorsa country

C’è sempre un qualcosa di magico quando si crea per qualcuno un oggetto. Rendere vivo un pezzo di stoffa o un filo di lana racchiude in se amore e cura verso la persona per cui lo realizziamo. Ho letto da qualche parte che i nostri sentimenti influenzano le cose. Nel senso che se un oggetto viene fatto con amore porta bene e trasmette amore.

Amore o no è sempre magico creare.

There’s always something magical when you create an item for someone. give life to a pice of fabric or yarn gives love and care to the person will receive it. I read somewhere that our feelings influence things. Meaning that if u create with love something this object will give love and protect to who receive it. 
Love or not it’s always magical create.

Il modello della borsa che ho usato è lo stesso della mia borsa estiva di cui ho parlato qui.

Pattern I used for this bag is the same I used for the bag I talked here.

Borsa country

Vi ricordo che su G+ è nata la community di La botte des étoiles dove potete condividere i vostri progetti 🙂

buon sabato

Ale

 

 

 

 

 

 

 

 

Orecchini retrò e nuove idee.

orecchini retrò

orecchini retròSe c’è una cosa che mi rilassa molto è lavorare mentre guardo la tv.

Ammetto che sono molto British in questo senso. Amo poco quella scatola che regala immagini parlanti ma quando c’è Barnaby ecco che mi trasformo nella vecchietta stile cottage con i ferri in mano.

Non so per quale motivo l’Inghilterra eserciti su di me un fascino incredibile. Sarà per la magia che  i libri di Jane Austen ti regala quando immagini i balli, l’amor cortese in un’epoca tutt’altro che romantica.

E proprio pensando a Emma, a Jane, a Emily a tutte le mie eroine varie inglesi che ieri mi è tornata la voglia di giocare con le perline. Ricordo che quando ero piccola mia madre aveva una scatola con perline, bottoni e paillettes e io passavo ore e ore a tirare fuori, infilarle e sfilarle… perché l’idea che avevo in testa non riuscivo mai a realizzarla.

E ancora adesso nonostante siano passati 30 anni provo la stessa magia nello sbarlucicchio della conteria.

If there is one thing that relaxes me a lot is to work while watching tv. I admit they are very British in this  kind of things. I don’t love so much that box that gives you talking pictures but when there’s Midsommer Murders here I turn into old-fashioned cottage style with needles in my hand. I do not know why England has an incredible charm on me. It will be maybe  for the magic that Jane Austen’s books give you when you look at the dances, the romantic love in an age that is far from romantic. And just thinking of Emma, ​​Jane, Emily to all of my various English heroines that yesterday I  wanted again  to play with beads. I remember that when I was a kid my mother had a box with beads, buttons and sequins and I spent hours and hours playing with them trying to create a sort of necklace without results…  And even now, despite the fact that 30 years have passed, I try the same magic for rocailles.

 

Così ho preso dei cristallini che girovagavano solitari e li ho montati in questo paio di orecchini retrò tentando di ricordarmi i vari passaggi. Amo quest’aria un pochino retrò che mi ricordano le dame del passato.

I cristalli sono un color vinaccia che ben risaltano tra le rocailles panna.  Nonostante io sia arrugginita non mi dispiacciono. Che ne pensate?

Ma ne ho di strada qua da percorrere… ho pensato di realizzare qualche orecchino, qualche piccolo bijoux per Etsy o Facebook.

Invece qui vi lascio il link per poter sbirciare ad un altro mio lavoretto con le perline…

Orecchini retrò

 orecchini retrò So I took some beads and i tried to remember how to do. And here you have my earrings. I love their old fashion mood that remind me old ladies from the past. I used red crystals with cream rocailles. Even if it’s really a lot I don’t do bijoux I’m satisfied from results. I like them. What do you think about them?
But I have a lot of work to do, i have to admit. I thought to create again some bijoux for my Etsy shop or Facebook. 

 

orecchini retrò Ho finalmente messo ordine alle idee e creato una to do list ad hoc. Ufficialmente ho iniziato a produzione Natalizia. E non vedo l’ora di mostrarvi tutto. Ho realizzato anche una To do list di cose che posso cucire a mano o creare a maglia in modo da sfruttare le vacanze e mentre mi rilasso alle terme tra un bagnato e l’altro posso andare avanti.

I finally organized my ideas and created a To Do list. Officially I started Christmas production and I can’t wait to show you everything. I also created a to do list of things I can handsew or knit so I can create also during my vacation in September meanwhile I relax to Therme.

Vi auguro un buon lunedì 🙂

A presto Ale

 

Lidia, Torino e la mia intervista.

Lidia, Torino e la mia intervista.

Lidia, Torino e la mia intervista. Venerdi sera ho ricevuto una piccola sorpresa da parte di Ele e Fabry: i biglietti per la visita guidata presso il museo egizio di Torino. Una cosa che chiedevo da anni di poter vedere! Non appena ho saputo che si andava a Torino ho mandato un messaggino all’amica Lidia. Lei, come Barbara, e’ un’amicizia di vecchia data del web. Mi piace un sacco confrontarmi con lei in quanto e’ schietta e contro corrente. Come dico io  “si mette spesso di traverso”.

Purtroppo avendolo saputo all’ultimo e non essendo da sola (c’erano anche amici) non ho potuto dedicarle molto tempo. Lei e’ stata cosi carina da venire a salutarmi lo stesso oltre al fatto di aspettare un sacco di tempo!

Avevo detto agli altri che dovevo incontrare un’amica ma quando si e’ in tanti a volte l’organizzazione va a pallino. Mi scuso con Lidia per l’attesa: avrei voluto avere il tempo per andare a bere un caffe’ e finalmente fare due chiacchiere live.

E’ stato emozionante incontrarla. Amo quando riesco a vedervi. Lei e’ esattamente come me la immaginavo. Una donna dolcissima sotto la sua corazza. SI e’ presentata con indosso un paio di orecchini di Barbara che ho immediatamente riconosciuto e mi dice: ho su gli orecchini di Barbara. Inconfondibili. Poi mi da un sacchettino con un pensierino. Io essendo appena tornata dal mio viaggio e avendo saputo della gita solo all’ultimo non avevo niente per lei.

:/ che vergogna!

Ecco una cosa che mi imbarazza sempre! Perce’ di solito ho sempre un pensierino… Vabeh. Mi rifaro’.

Meravigliosa Lidia quanto sono stata felice di incontrarti e apprezzo tantissimo che sei venuta nonostante il poco tempo a disposizione. Sto gia’ rompendo le scatole per poter tornare a Torino a salutarti come si deve!

Lidia, Torino e la mia intervista. Nel pacchettino ho poi trovato questo bellissimo grembiule personalizzato! Non e’ una meraviglia??? Ho gia’ in mente come utilizzarlo 🙂

Si lo so che i grembiuli si usano in cucina… ma essendo io una creativa potro’ mai usarlo in modo convenzionale???

Anche no!

L’incontro con Lidia e’ stato uno dei tanti momenti belli trascorsi sabato.

Lidia, Torino e la mia intervista. Di sicuro e’ stato quello piu’ emozionante. Grazie ancora Lidia!!! davvero non sai quanto ha significato per me incontrarti e ancora scusa se ero mezza rintronata ancora dal fuso orario e per il poco tempo…

Il museo egizio e’ stato molto interessante anche se per i miei gusti hanno dato troppo risalto al mondo dei morti rispetto allo stile di vita. Ok, vero che l’antico Egitto e’ famoso prettamente per la tomba di Tut Ank Hamon & friends e che comunque nella sepoltura riflettevano la loro quotidianita’.

Ma insomma mi aspettavo forse un qualcosa di piu’ sulla vita quotidiana. La ns guida ci ha sparato informazioni a randa. Sarebbe stato carino se durante l’esposizione in pieno stile interrogazione a scuola avesse coinvolto le persone personalizzando un po’.

Lidia, Torino e la mia intervista. E’ stato comunque molto interessante e pieno di spunti. Unico neo… con tutte ste mummie mia figlia la notte non ha chiuso occhio e mi sono ritrovata una cozza 11 enne aggrappata a me nel letto.

E’ stato davvero un week end ricco!

Altra sorpresa e’ stata l’intervista!

Francesca la amo definire la mia super mamma preferita. E’ la padrona di casa del Blog Il salvadanaio di Super Mamma dove condivide tantissimi consigli pratici e soluzioni di vita. Ricette semplici e gustose e le imprese del Nano Mattia alla scoperta del mondo. Che dire… io la adoro! Sempre pratica, sempre con la soluzione pronta… e Mattia e’ un trottolino troppo carino!

La mia super mamma mi ha contattata chiedendomi se mi andava parlare di me e se poteva intervistarmi. Quale onore! Mi ha fatto davvero piacere anche perche’ non credevo di esser cosi interessante da meritare un’intervista!!!

Se la volete leggere ecco il link all’articolo!

Ho risposto sinceramente e a cuore aperto soprattutto per la pagina di Bridget che purtroppo un po’ per tempo e un po’ per mancanza di entusiasmo sto seguendo in maniera limitata!

Ultimamente vado a sprazzi. Lo ammetto e mi dispiace. Ma purtroppo questa pagina la sento poco. Ma veramente tutto Facebook lo sento poco in questo periodo. Troppa pubblicita’, troppa carenza di contenuti… non so spiegarvelo bene. Quando ho aperto c’era piu’ confronto, piu’ sincerita’.

Forse sono io che non sono capace di gestire la pagina. Di metterci il mio tempo. Non lo so.

So solo che sono in un periodo morto ecco.. Perdonatemi!

Dovrei forse mettermi di impegno e programmare… non lo so… vedremo.

Spero di non avervi annoiate con tutte le mie chiacchiere! Vi auguro un buon mercoledi!

Vi ricordo il mio swap!

Partecipare e’ semplice: confermatemi la vs partecipazione e preparate un regalino. Verrete abbinate ad una persona che a sua volta vi mandera’ il suo regalino. Alla fine postero’ le foto di cio’ che abbiamo mandato e ricevuto.

E’ un modo carino per regalare un abbraccio a qualcuno anche se non lo conosciamo.

Un bacione grosso grosso!

Ale

Lidia, Torino e la mia intervista.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Venerdi’ prima di uscire dall’ufficio ricevo una piccola busta gialla che aspettavo da qualche giorno in quanto Barbara mi aveva pre avvisata del suo arrivo mentre ero in Portorico. Alsuo interno ho trovato un pacchettino dal nastro verde: un colore che amo.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Barbara e’ una delle primissime persone che ho incontrato su Facebook quando ho aperto A casa di Bridget. Abbiamo legto subito con il suo bellissimo carattere solare. Mi ha aiutata a crescere, mi ha aperto un mondo di cui non conoscevo niente. Ma soprattutto ha portato pazienza con me nei miei momenti bui o quando sono stata in ritardo.

Gestisce 3 pagine su Facebook e sono orgogliosa che abbia cominciato a creare anche un pochino grazie a me. Se volete vedere le sue creazioni vi lascio qui il link. Ha davvero tantissima fantasia e passione e ci mette cuore in tutto quello che fa.

Un regalo dalla Sardegna e uno Swap! Guardate che meraviglia mi ha mandato! Questo e’ un ciondolo creato da lei tipico della sua terra, la Sardegna. Serve a portare fortuna e si chiama Su Coccu (spero di averlo scritto giusto). Mi ha detto che quando perdero’ la pietra onice vorra’ dire che mi ha protetta da tutte le invidie.

Lo trovo un pensiero davvero tanto tanto dolce e mi ha commosso. Soprattutto perche’ arriva in un momento un po’ cosi mio. Un regalo dalla Sardegna e uno Swap!

Andate a trovarla: se siete in Sardegna la trovate di persona perche’ vende ai mercatini mentre on line ha il suo negozio su Etsy  e la sua pagina Facebook di cui ho lasciato il link sopra.

Grazie stellina mia!!!!

Sulla mia pagina instagram invece questa mattina ho lanciato un’idea! Uno swap! Vi lascio il link qui.

Mi sembrava un modo carino per unirci. La regola da seguire e’ semplice: bisogna creare un piccolo pensierino o regalino da inviare a una persona. Se vuoi partecipare e’ sufficiente che mi contatti o con un commento o una mail e io provvedero’ ad inviarti il nominativo e l’indirizzo della persona a cui sarai abbinata.

Scrivimi entro il 31 maggio. La persona a cui sarai abbinata provvedera’ a sua volta a inviare un regalo a te. Poi postiamo le foto e vediamo dove arriva. Se partecipi l-unica cosa che chiedo e’ quella di condividere il post in modo da farlo circolare.

Domani invece vi mostro un altro regalino che ho ricevuto inaspettatamente sabato dove ho avuto modo di conoscere Lidia!!! Anche lei e’ un’amica del web da tanto e ci confrontiamo spesso. Sono stata felice che sia venuta a salutarmi… ma di lei vi racconto domani.

Nel frattempo la prima persona per lo swap che mi ha contattata e’ Rosy e scambiera’ con me. 🙂

sono felice di qs idea!!!

Un bacino!

Ale

 

 

 

La dolce fabbrica dei conigli.

La dolce fabbrica dei conigli.

La dolce fabbrica dei conigli.

La dolce fabbrica dei conigli. Questo ultimo mese mi è volato e tra una cosa e l’altra non sono più riuscita a combinare nulla del mio trilione di idee.

Da un lato inseguo un sogno: la mia piccola è sotto osservazione del team nazionale per il suo sport. Questo sta assorbendo una grandissima parte della mia energia tra allenamenti e tornei vari.

Dall’altro sto continuando la collaborazione con Simona di Dolce & Salato e sono in un ritardo pauroso. Tra conigli di maglia e di stoffa e la mia salute un pò traballina… credo che neanche il Bianconiglio (per stare in tema) sia messo così male.

La dolce fabbrica dei conigli.

Oggi ho visto le colombe e mi sono emozionata… il coniglietto ha avuto il suo successo. Mi fa piacere per lei che ha deciso di provare e anche per me ovviamente.

Per il resto sono in blocco completo. Sto valutando che strada prendere perchè non posso tenere il piede in due scarpe 🙂

Quest’anno è un anno particolare. Non credevamo che il ping pong potesse stravolgere le nostre vite in questa maniera ma sono felice nel vedere che Ele raccoglie I frutti delle sue fatiche.

Entrare in nazionale è il suo sogno da sempre.

Però che fatica 😀

Intanto ho avviato la dolce fabbrica dei conigli. Vuoi perchè li sto facendo in quantità industriali per Simona vuoi perchè quando posso provo a creare qualcosa di nuovo. La dolce fabbrica dei conigli.

Qui ho provato a realizzare la mia prima appliquè!

Sono abbastanza soddisfatta del risultato anche se devo migliorare il punto festone con la macchina da cucire e usare dei cotoni che non sfilaccino come il tessuto Americano.

Che ne pensate?

Un abbraccio,

Ale

 

 

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.Questa settimana sono proprio Ko. Tra Ele che non sta bene e I coniglietti spilla da realizzare continuo ad addormentarmi ovunque. Talvolta avrei bisogno di 48 ore in una giornata!

Girellando qua e là sul web sono incappata in questo piccolo Muffin di Tilda.  Ho pensato che sarebbe stato carino crearlo per decorare casa.

E così è nato.un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.Non avendo a disposizione le istruzioni non è stato semplice realizzarlo al primo colpo. Ho dovuto fare delle prove e buttare via anche della stoffa. Ma alla fine ho capito e come ogni progetto Tilda richiede una minima abilità ed è di una semplicità estrema.

Vi piacerebbe un tutorial? Fatemelo sapere nei commenti o sulla mia pagina Fb. Dato che ho in programma di farne qualcuno per la mia alzatina sarò felice di farvi vedere passo passo come si fa!

Ammetto che con la mia nuova macchina da cucire la vita è molto più semplice. Non sono costretta ad usare sempre il pedale e non si inceppa mai!

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.Sono molto soddisfatta del risultato anche se posso migliorare. Ho anche imparato a cucire in tondo la base!

Una volta terminate si possono profumare. Si può profumare l’imbottitura oppure esternamente.

 Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.

Lo trovo carino come home décor. Si può mettere su un vassoio o un piatto per rallegrare casa oppure in un alzatina. Lo trovo divertente e carino.

Spero vi piaccia questo progettino! Io mi sono divertita tanto a realizzarli.  Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.

Ho ancora tantissimo da imparare, me ne rendo conto. Per la prima volta mi approccio seriamente a cucire. Mi rilassa molto mettermi lì la sera e cucire qualcosa. O nel week end.

Un dolce muffin Tilda di stoffa tutto profumato.Questi due piccoletti hanno già trovato una casa e sono stati consegnati. Non vedo l’ora di mettermi a cucire I miei tutti colorati!

La trovo anche simpatico come idea regalo. No?

Spero piacciano anche a voi! Fatemi sapere se il tutorial su come realizxzarli vi interessa!

un bacione

Ale

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny. Nato come una spilla finito su una colomba (forse).

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny. L’altro giorno non sapevo cosa fare pensando a qualche cosa che ancora non avevo creato. Non so come mi è nata questa idea di una piccola coniglietta da appuntare al maglione o ad un cappotto in modo da allegerirlo. Così per un tocco di colore e allegria.

Yesterday I was thinking about something new to create. I don’t know how I had this idea of a tiny bunny broch to pin to a sweater or a Jacket. Just to get a bit of colour and happiness.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.Poi parlando con Simona (che ha sempre tante idee) ho provato a fare una coniglietta un pochino più grossina da poter agganciare alle sue colombe strabuone.

Mi sono messa subito al lavoro e sono riuscita a tirare fuori una dolcissima coniglietta con un vestitino tutto colorato.

Forse è un pò grandino per poter essere usato come spilla ma potrebbe benissimo decorare uno zaino o una borsa… o la vostra sciarpa.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.Talking with Simona (who has always a billion ideas) I tried to create a bunny a bit bigger to be pinned to her Easter colombe. I started immediately to work and a new sweet bunny is born with a coloured dress. Maybe it is too big to be a broch but u can easily décor a bag or a scarf.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.Entrambi I coniglietti sono realizzati in lana Bianca e ricamati a mano. Per I vestitini o usato un filato sempre di lana in rosa e multicolor creando l’effetto rigato.

Both bunnies are knitted with white wool yarn and embroidered. For dresses I used pink and multicolor yarn.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.La spillina con la coniglietta in rosa misura circa 4/5 cm  e può essere personalizzata nei colori, nei materiali, aggiungendo cristallini o un’iniziale. Non è adatta ai bambini piccolo ovviamente. Non è un giocattolo.

The tiny pink bunny broch is approx. 1.50 inch and it could be customized. You can choose colours, crystals, details, yarn. It is not a toy so it’s not for children.

Piccolo coniglio a maglia. Knitted tiny bunny.La coniglietta più grande misura circa 7cm e anche lei può essere personalizzata.

Può essere un giocattolo ma non è adatta ai bambini piccolo per la presenza di piccole parti cucite e l’imbottitura interna.

Big Bunny is approx. 4 inch and you can customize it like the broch. It could be a tiny toy but not for small kids as you have lot of small parts hand sewed and for the inside pad.

Per qualsiasi informazione scrivetemi: alessia@laboitedesetoiles.com.

For any info do not hesitate to contact me: alessia@laboitedesetoiles.com

Passate a trovarmi su Facebook, InstragramPinterest e se vi piace ciò che posto lasciatemi un like 🙂

Un grosso abbraccio,

Ale

 

 

 

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes.

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes..

La settimana scorsa per puro caso è nata questa piccola collaborazione con Simona di Dolce&Salato, un forno che ogni giorno prepara oltre al pane un sacco di prelibatezze… io impazzisco letteralmente  per la loro focaccia!

I proprietari  hanno da poco  creato una vera delizia: la Liscàtorta il cui nome deriva appunto dal paese in cui sono. Scherzando con la mia amica le ho proposto una piccola tortina uguale all’originale ma di feltro. L’idea le è piaciuta e così ora la Liscàtorta ha avuto la sua piccola personalizzazione.

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes.Realizzarle è stato abbastanza semplice, farne 50 in poco tempo è stata un’impresa 🙂 ma sono fiera di averle create e consegnate. Lavorando ed essendo spesso in giro non è semplice conciliare questa mia passione con la vita quotidiana.

Questa idea però mi ha davvero entusiasmata. Ok lo so che non è nulla di eccezionale.. ma sono onorata che Simona abbia scelto la mia tortina per ultimare il packaging della sua Liscàtorta.

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes.Ogni Liscàtortina è realizzata a mano  per questo è unica. Non ce ne sono due uguali nonostante io ne abbia realizzate 50. Misurano circa 4/5 cm e sono corredate da un nastrino per poter essere appese.

E chi porterà a casa questa torta buonissima avrà un piccolo ricordo che potrà usare come più gli piace: chiudipacco, portachiavi, profumatore (si può spruzzare il proprio profumo preferito)…

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes.
Foto realizzata da Simona di Dolce&Salato.

Ora non vi resta che provare  questa meravigliosa torta (parlo della torta vera non quella di feltro :P) e tutte le leccornie che Patrick e Simona sfornano ogni giorno  da:

DOLCE&SALATO

Via Principale, 2

20060 Liscate (MI)

tel. 02/95354167

Mi sento davvero onorata di essere presente su ogni confezione. Chi mi conosce lo sa che in ogni cosa che creo dalla più semplice a quella più elaborate ci metto passione e amore.

E ora mi metto sotto con un altro piccolo grande progetto 😛

Un abbraccio,

Ale

Piccole tortine di feltro. Tiny Felt cakes.