Il famoso libro di Martha Stewart.

libro Martha Stewart Libro Martha Stewart.

Oggi vorrei parlarvi di un libro che ho acquistato tempo fa. L’autrice è proprio lei: la regina incontrastata della casa, la mente che sta dietro a tutte le maniache dell’ordine e del pulito, la perfetta donna di casa Martha Stewart!

Così quando ho visto questo libro sullo scaffale della libreria non ho potuto resistere e l’ho comprato quasi senza pensarci su. In fondo parliamo di Martha Stewart… colei che una ne pensa e 100 ne fa.

Ovviamente essendo una craft addicted non potevo non comperare un libro con idee da realizzare con le mie mani.

Il libro di Martha Stewart mi appariva così perfettamente perfetto!

Copertina accattivante, colori accesi che non passano inosservati e la promessa di ben 160 idee da realizzare con le tue manine per essere perfetta in ogni occasione alla modica cifra di 14,37 euro.

Potevo lasciarlo lì?

No che non potevo.

Così in queste settimane l’ho consultato, letto, riletto nel tentativo di trovare un’idea che fosse carina da realizzare e mostrarvi qui.

Che dire… a me non è piaciuto questo manuale. Da Martha mi aspettavo di più!

Voglio dire… sei la regina del fai da te… mi aspettavo qualche idea scenografica o comunque originale.

Mi sono ritrovata con un gruppo di idee che andrebbero bene alla scuola materna con i bimbi.

Forse sono io che non colgo la creatività di questa donna… ma spendere 14 euro e rotti per usare la carta velina o disegnare una renna… no ecco… ci arrivavo da sola.

Mi spiace lasciare una review negativa cara Martha. Pensavo di trovarmi con idee meravigliose come se ne trovano spesso sul web gratis. Invece mi sono trovata con un manualino del bricolage dilettantistico.

Capisco che abbiamo tutti livelli e capacità diversi. Il bello di proporre alcuni progetti è quello di mixare progetti semplici con qualche progetto più impegnativo.

Oppure scrivilo: 160 idee per la scuola materna. Uno lo sa e sceglie se prenderlo o meno.

Il mio parere è che qs libro sia un ottimo frutto del marketing. Un bel pacchettino confezionato in toni sgargianti e condito con la celebrità di un mostro sacro del diy ma con dentro niente.

Lo volete un consiglio? Risparmiate quei 14 euro e andate sul web. Siti come creatività organizzata offrono idee gratuite per ogni occasione.

Per il resto sono sicura che i vostri bimbi all’asilo sapranno certamente spiegarvi come ritagliare una renna dal cartoncino.

Un abbraccio,

Ale

 

Natural Nursery Knits di Erika Knight.

Natural Nursery Knits di Erika Knight.

In Austria mi sono decisa a fare il grande salto comprando 3 libri di Erika Knight, la guru delle sferruzzatrici inglesi.

Ammetto sono stata un pò timorosa all’inizio dal momento che non sono una cima con il lavoro a maglia ma imparo pian piano chiedendo a chi è più esperto o guardando su Youtube. Seguire le istruzioni poi non è mai stato il mio forte. Proprio no.

Quante volte ho rinunciato a qualche progetto gettando la spugna. Ma il fatto è che amo, adoro il lavoro a maglia! Natural Nursery KnitsQuindi ho detto: al diavolo proviamoci!

Immaginate la mia gioia quando l’ho ricevuto. Mi sono innamorata di Natural Nursery Knits sin dalla copertina con questa meravigliosa bimba tutta rosa.

Sono 3 giorni che sferruzzo ininterrottamente, con entusiasmo e tanta soddisfazione!

L’impaginazione è semplice e chiara. All’inizio si ha la spiegazione della lana usata e la presentazione dei modelli. Alla fine trovate I pattern con le istruzioni.

La cosa che mi ha colpito di più è che è stato scritto a prova di cretino. Non sto scherzando, è proprio stato scirtto a prova di cretino! Se sono riuscita a capirlo io che non capisco nemmeno le istruzioni in italiano di Emma Fassio (che è la semplicità incarnata donna) la dice lunga!

Forse non è chiarissimo sul ferro da usare ma questo lo dico con riserva perchè probabilmente sono io che non mi trovo con I mm indicati.

Natural Nursery KnitsLe istruzioni su come procedere invece sono chiarissime. Indica esattamente con quante maglie devi rimanere ogni volta che dice di aumentare o diminuire. Segnala in modo chiaro I vari passaggi. Alla fine del libro c’è la legenda con le abbreviazioni, il che è un vero aiuto per chi come me si avvicina per la prima volta alle istruzioni in italiano.

sonaglio2Naturalmente io ho preso il primo gomitolo scrauso che ho trovato per fare dei tests e la prima cosa che ho creato è questo sonaglietto. Ci ho messo neanche un’ora tra farlo e cucirlo. Ora sto realizzando degli uccellini a tutto spiano.

Non ricordo che cosa costa sinceramente mi pare sui 22/23 euro. Non è economicissimo ma offre tantissimi spunti e idee.

Ve lo consiglio!

With love,

Ale