Ghirlanda Shabby: video tutorial.

Ghirlanda Shabby: ecco finalmente il video tutorial!

ghirlanda shabby Finalmente ho finito di montare questo video! Erano settimane che ero in ballo!

Come sempre quando giro ho ore e ore che poi si riducono in una manciata di secondi. E nonostante il mio impegno e provi a fare del mio meglio vi confesso che non ne sono soddisfatta.

Ma bisogna prenderla per ciò che è: un divertimento 🙂

Avendo saltato i tutorial la settimana scorsa tento di recuperare in questa. Per questo motivo oggi non ci sarà la solita rubrica del lunedì.

Realizziamo insieme oggi una ghirlanda shabby!

ghirlanda shabbyPer farla occorrono:

  • 3 pezzi di stoffa lunghi 1 mt e alti 10 cm
  • imbottitura
  • ago e filo in tinta
  • perle piccole
  • stoffe di varie misure, fantasie per le rose
  • iuta
  • colla a caldo
  • spago

—> QUI <— vi lascio il link al video sul mio canale!

ghirlanda shabbyLa ghirlanda shabby illumina l’entrata, da un senso di accoglienza con i suoi toni delicati.

Io trovo sia il perfetto decoro per l’entrata di casa. Non trovate?

In fin dei conti l’entrata di casa è il nostro biglietto da visita. Pensateci.

E’ la prima cosa che i nostri ospiti vedono. Quindi, come gli albergatori nella hall dell’albergo, poniamo attenzione particolare a questa zona della casa.

Mi è piaciuto tanto creare questa ghirlanda. La amo alla follia.

Le perle danno quel tocco elegante, quella luce particolare, quel tono romantico per dare valore alla nostra ghirlanda shabby.

Vi lascio QUI il link per vedere il tutorial della ghirlanda di perle. Un’altra idea shabby per illuminare la casa.

A volte basta poco per valorizzare ciò che abbiamo.

Spero che qs progetto vi sia piaciuto quanto a me è piaciuto realizzarlo.

Ok ok ammetto che rivoltare i tubi un po’ mi è pesato 😀

Un abbraccio

Ale

Topo Remo: un nuovo animaletto nell’aia.

Topo Remo si aggiunge agli animaletti della mia piccola aia.

topo Dopo le galline Rosita e Paquita (il cui post trovate QUI) ecco un nuovo animaletto che io trovo buffo e dolce allo stesso tempo.

Il nome mi e’ stato ispirato da Carmen, una ragazza conosciuta in un gruppo Facebook. E’ il nome del fratello e scherzandoci su e’ nato quetso topolino.

Topo Remo ha l’aria curiosa.

Fa i dispetti alle galline e si diverte un mondo. 😛

topo Gli ho cucito una salopette a quadretti e una cintura sbarazzina. Il Topo Remo, essendo al momento l’unico maschietto, si sente il padrone del pollaio 😀

Che dire… mi sono divertita tantissimo a realizzarlo scherzando con Carmen. Non ha gli occhioni grandi come i laghi della Svizzera (come lei dice di quelli di Remo in carne e ossa) ma io lo amo pazzamente!

Tanto che sto pensando di crearne un altro!

topo Questo lo invio a Carmen. Dopo tanta ispirazione e tante risate se lo merita ed e’ un piacere.

E’ giusto che il Topo Remo sia suo.

Questa e’ la parte che piu’ mi piace. Donare da un piacere maggiore che ricevere. O almeno io la vedo cosi.

Mi piace aver regalato una piccola parte di me a chi ha, a sua volta, donato a me qualcosa di meraviglioso per una creativa: l’ispirazione!

topo E con il Topo Remo vi auguro un buon giovedi!

Il caffe’ lo offre lui ha detto 🙂 🙂

Un abbraccio

Ale

Give Away per i 300 iscritti di Youtube!

Give away per festeggiare i 300 iscritti al mio canale!

give away Ho voglia di festeggiare oggi! Mi sono accorta che sul mio piccolo canale siamo in 302! Lo so puo’ apparire un piccolo numero ma per me significa molto.

Ho deciso dunque di festeggiare organizzando un Give Away!

Se volete potete partecipare andando sul mio canale Youtube —> QUI

e seguire il video per le regole.

ATTENZIONE: il give away e’ attivo solo su Youtube!

Per partecipare dovete seguire le regole e farlo esclusivamente nei commenti Youtube 🙂

Spero che vi piaccia questo piccolo premio!

Regole per partecipare al Give Away:

1- essere iscritte al canale

2- lasciare un like al video del give

3- commetare con #partecipo sotto al video

4- avere 18 anni

5- essere residenti in Italia

Potrete partecipare da oggi fino a mercoledi 20 giugno. Giovedi avverra’ l’estrazione!

Buona fortuna,

 

Ale

 

 

Idee e progetti per un’estate ricca ricca.

Idee e progetti che fermentano nella mia piccola testa in questo periodo.

Idee e progetti Innanzitutto scusatemi. Ho saltato la rubrica del lunedi ma causa forza maggiore. Sono stata in Lussemburgo lo scorso week end e lo sciopero in Italia e in Francia non mi hanno aiutata molto viste le 10 ore di attesa 😛

Ma recupero lunedi prossimo non temete.

Intanto domani ci sara’ un nuovo video tutorial: maglia, cucito o diy? Chi lo sa, sorpresa!

Iscrivetevi al canale  ( QUI il link) se non volete perdervi i video che metto. Che non sono un gran che ma magari potete trarre spunto per i vostri lavori.

Che cosa combino nel mentre?

Idee e progetti  Ho tantissime idee e progetti che vorrei portare avanti.

Tanti tutorial da girare per voi e poi vorrei fare un corso serio di maglia. Ho visto che tante sono interessate ai ferri circolari.

E poi.. ho incominciato un progetto piu’ grande di me 😀

Sto tagliando per ora tanti tanti quadrati. Qualcuno su Facebook ha gia visto una preview.

Idee e progetti  Intanto sto tagliando le stoffe a pois e poi procedo con le stoffe che ho preso sul web che sono a righine e a fiori.

Avete gia’ capito di che progetto si tratta vero? ho pensato di realizzare una coperta patchwork.

Non ne ho mai fatta una ma mi piacciono tantissimo.

L’unica cosa che mi fa paura e’ la quiltatura finale.

No beh anche il mettere insieme i quadrotti… vabeh intanto cominciamo poi si vedra’.

Idee e progetti  Speriamo che venga bella!

Prima pero’ devo finire il progetto che mi ha affidato Simone che, causa viaggi dell’ultimo periodo, ho dovuto accantonare un po’ di volte. Ma ce la faro’!

E’ un progetto bellissimo che mi sta appassinando anche se per me impegnativo. Non che sia difficile ma richiede un po’ di concentrazione per chi, come me e’ abituata a lavorare su cose piccole.

E poi devo riprendere le decorazioni di Natale per il SAL che stavo facendo e che ho abbandonato. Sono indietrissimo :/ ma viaggiando parecchio e lavorando ho avuto un periodo stra pieno!

Anche i miei Ocki ho abbandonato… devo riprendere assolutamente a uncinettare. Anzi mettero’ a vs disposizione (per chi e’ iscritto le istruzioni).

E per il resto ho davvero il calderone pieno di idee e progetti.
Talmente pieno che ho finito il mio quadernino!!!

E allora ho pensato di fermarmi.

Ho fatto due liste mentre ero in aereo (la foto all’inizio del post). In una ho messo i miei MF (ve li ricordate? Post qui) che ancora devo cominciare a finire 😀

idee e progettiNell’altra lista i progetti che vorrei realizzare e i tutorial che vorrei fare.

E da ora si lavora su quelli. In questo modo posso spuntare pian piano le liste, sgomberare la testa e pensare alle idee future.

Un abbraccione,

 

Ale

 

Cuore Shabby: video tutorial!

Cuore shabby: realizziamolo insieme!

cuore shabby, cuore,shabby, video, video tutorial, tutorial, YouTube, diy, home decorazioni, decoro, port bonheu Quando ve l’ho mostrato sulla mia pagina Facebook

—> QUI <—

vi è subito piaciuto molto.

Cosi ho pensato di realizzare il video su come fare questo cuore shabby.

Il video è disponibile sul mio canale al quale potete iscrivervi se non volete perdere i tutorial.

Per realizzare il cuore shabby vi occorreranno:

  • pizzo
  • filo di ferro grosso (tipo quello per il wire)
  • cotone da ricamo
  • colla a caldo o ago e filo
  • merletto o nastrino
  • perle
  • strisce di pizzo
  • strisce di lino grezzo
  • fettuccia bianca

Vi lascio il link del video —> QUI <—

Spero che questo tutorial vi piaccia!

In fondo è abbastanza semplice da fare ma regala un aspetto romantico alla stanza.

Io amo molto realizzare questi piccoli port bonheur, come li chiamano i francesi. Li appendo praticamente ovunque!

Potete profumarlo con un profumo che vi piace e ogni volta che ci passerete annusare la vostra fragranza scelta.

Oppure potete usarlo per appendere i vostri orecchini sfruttando la lavorazione del pizzo.

E’ una decorazione molto versatile!

Io l’ho appeso in camera da letto 🙂

Avete visto che nel sito c’è una nuova area di download?

Per poter scaricare i pattern dovete essere iscritti al sito.

Sto lavorando per voi 🙂

Se vi va iscrivetevi al mio piccolo canale e lasciatemi un like in pagina 🙂

Un bacio

Ale

 

 

 

Campanella Country per il buon uomore.

Campanella country dai toni rustici e grezzi per portare una ventata di buon umore. Perche’ e’ questo che fa il port bonheur.

 Questo video e’ stato molto complicato da girare. MI e’ successo di tutto e quando finalmente ieri sera ho visto la luce… mi sono resa conto che la parte finale, quella dell’assemblaggio non c’era.

Ho tentato di spiegarlo a voce e spero di esser stata chiara…

 La parte piu’ complicata di questa campanella country e’ la base.

Ovvero la campana.

In realta’ non e’ difficile ma richiede un minimo di attenzione nell’assemblare e cucire insieme la parte esterna e quella interna.

La parte decorativa della campanella country e’ a discrezione vostra.

Se le roselline non siete capaci di realizzarle a mano potete usare il Rose Flower Maker di Clover Italia.

Il risultato e’ pressoche’ identico e da grandi soddisfazioni!

http://delvecchiagroup.it/settore-domestico/clover/ Questi Yo Yo sono davvero carini 🙂

Sono diversi e permettono di realizzare tante cose. Io ho usato quello a farfalla per la mia ghirlanda —> QUI trovi l’articolo che avevo scritto 🙂

Per questa campanella country vi consiglio un tessuto sostenuto come il lino.

Cui dovrete aggiungere l’imbottitura piatta per avere maggiore sostegno e ottenere la svasatura.

L’impuntura finale dara’ un piccolo tocco di stile 🙂

 campanella country Se volete provare a realizzarla trovate il video sul mio canale Youtube nella sezione Tutorial cucito.

Vi lascio il link QUI

Per la parte finale dovrete solo agganciare i cuori al nodo interno di pizzo e il gioco e’ fatto.

Sembra complicata da realizzare ma serve solo un pochino di dimistichezza con la macchina da cucire.

Piccolo consiglio: se avete paura che la stoffa si sposti e pensate di non gestire il “sandwich” provate a imbastire oppure utilizzate le spille ricurve per il patchwork 🙂

Spero che questo progettino floreale vi sia piaciuto come ha divertito me realizzarlo.

Vi mando un abbraccio gigante,

Ale

 

 

Ask Ale: ricamo, alamari e istruzioni in inglese.

Ask Ale e’ la nuova rubrica del lunedi in cui rispondo alle vostre domande!

Oggi parliamo di ricamo: come si trasferisce il disegno sulla stoffa? Che cosa uso io?

Vi mostro due metodi che vanno bene: il disegno decalcabile e le penne evanescenti che spariscono lavandole o all’aria.

Nel video di oggi ASk ALE parliamo poi di alamari.

Cosa sono? A cosa servono?

Una piccola risposta per Giuliana 🙂

Infine come si leggono e interpretano le istruzioni in inglese dei pattern?

Serve conoscerlo bene?

Clicca sulla scritta VIDEO per vedere la risposta a queste domande!

Spero di essere stata esaustiva e di non avervi annoiate troppo!!! Se vi piace ci ritroviamo lunedi prossimo con altre piccole spiegazioni.

vi lascio il link al video di settimana scorsa: ASK ALE lunedi 28 maggio su come regolare la tensione. Clicca QUI se lo vuoi vedere.

Se volete iscrivervi al mio canale —–> La boite des etoiles

A presto,

 

Ale