Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Buongiorno amiche!

Finalmente e’ venerdi’ e siamo giunti al termine di questa lunga settimana. Per me e’ stata complicata perche’ la mia piccolina e’ andata a Terni da sola a disputare gli italiani di categoria ed e’ entrata in piena crisi. Nonostante tutto ha portato a casa la medaglia d’oro del doppio femminile!

Prima di partire pero’ volevo lasciarvi questo piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Nonostante la sua imperfezione in molti mi avete chiesto notizie di questa pochette e dell’applique che ho realizzato. Il progetto e’ tratto da uno dei libri Tilda che Tone Finnanger ha scritto, perdonatemi non ricordo il nome.

A me e’ piaciuta tantissimo e mi sono riproposta di utilizzare questa tecnica per altre idee che ho in testa. Ammetto che la preferisco alla solita tecnica dove l’applique e’ piatta e richiede l’uso della carta termoadesiva.

Come si procede? Innanzitutto preciso una cosa: io sono autodidatta e quindi vado un po’ a intuizione e un po’ ci provo. Quindi questo significa che potrebbe non essere la tecnica corretta, e’ solo il come ci sono arrivata io.

Innanzitutto disegnate la vostra applique e create il cartamodello. Nel mio caso ho utilizzato il disegno proposto da Tilda. Quindi sulla carta scomponete il disegno e create il piccolo cartamodello per ogni parte dell’applique.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Riportate il modello sul rovescio della stoffa e cucite il contorno. NON dovete lasciare aperture. Cucite tutto.

Qui per esempio ho fatto le ali dell’angioletto. Vi consiglio di usare un cotone che non sia spesso, farete meno fatica e sfilaccia meno.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Tagliate lasciando un margine minimo. Attenzione a non tagliare il filo o troppo vicino perche’ rischiate che a rivoltare vi si creino buchi. Ho usato una forbice a zig zag che mi aiuta per non far sfilacciare e mi evita i taglietti sulle linee curve. Anche se sull’aletta le ho fatti lo stesso per aver un risultato migliore.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Con una forbicina ho l’attrezzino che si usa per le asole fate un taglio. Questo vi permettera’ di risvoltare il lavoro. Il taglio verra’ poi nascosto sul rovescio. Non c’e’ bisogno di cucirlo per chiudere. Tanto l’ala va poi cucita sulla stoffa!Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Una volta che avete risvoltato tutti i pezzettini posizionate sulla stoffa e ricomponete la vostra applicazione puntando gli spilli. Questo vi permettera’ di avere la visione completa e di cucire in modo corretto e nella posizione giusta.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Cucite l’appicazione con punti nascosti. Il taglio che avete fatto per risvoltare lo nascondiamo sul retro in modo che appaia solo il lato perfetto.

Piccolo tutorial: applique in rilievo Tilda. Una volta cucite le parti e ricomposto l’applique ricamate i capelli dell’angioletto e le ali. Io qui sono stata scema perche’ ho usato per la faccina un avanzo di stoffa della borsa…. inutile dirvi che e’ stata durissima ricamare i capelli. Ma l’esperienza, si sa, aiuta molto quindi usate un cotone non spesso. 😛

Dipungete gli occhietti con una capocchia di spillo o un dotter proprio come per le bamboline Tilda.

 Cucite poi il vostro progetto e terminate colorando le guanciotte.

E voila, il lavoro e’ fatto!

Spero di esser stata chiara con le spiegazioni… purtroppo io non sono cosi’ esperta.

Se avete voglia passate a trovarmi sulla mia piccola pagina FB, sara’ un vero piacere!

Un bacio

Ale