Buongiorno mondo. Good morning world.

Buongiorno mondo. Good morning world. C’e’ sempre un qualcosa che mi attrae nella pioggia. Forse sara’ per quel mood uggioso che ogni tanto mi contraddistingue o forse perche’ quando piove la mia vena creativa esplode. Non lo so.Buongiorno mondo L’unica cosa che so e’ che ultimamente sono dove non vorrei essere. Come ieri sera che con Ele siamo andate dal dentista. Pioveva a dirotto e io ovviamente avevo l’ombrello bucato. Con il risultato che mi sono completamente bagnata.  Mi viene in mente la canzone Ironic di Alanis Morisette… avete presente? Buongiorno mondo There’s always something attract me when it’s raining.

Fisher Girl bambola Tilda. Vi presento Donna Maria.

Fisher Girl bambola Tilda. Vi capita mai di prendere in mano un libro, sfogliarlo e riporlo senza mai avere il coraggio di leggerlo veramente? Ne siete affascinati eppure qualche strana energia vi trattiene dal farlo. E’ cio’ che a me capita con i libri di Tone Finanger, la mamma del famoso brand Tilda. Come avrete notato ho spesso richiami al mondo Tilda. Un mondo nordico (arriva dalla fredda Oslo), lineare, romantico che racchiude in se uno stile molto basico. Cosi l’altra sera ho preso in mano il libro Seaside Ideas e l’ho sfogliato. Come faccio sempre. Solo che stavolta qualcosa

Riflessioni di una mente creativa in tempesta.

Riflessioni di una mente creativa in tempesta. Settimana di grandi temporali qui a Milano e la citta’ assume tonalita’ di grigio cupo. Mi piace quando c’e’ tempesta. L’odore di bagnato nell’aria e il fresco che arriva, la quiete surreale che si avverte dopo che si e’ rovesciato il mondo. Anche se, ammetto, spesso mi spaventano perche’ i temporali e le tempeste portano sempre qualche disastro in giro. Per certi versi mi sento un po’ in tempesta anche io. Ho sempre 500 mila idee per la testa e il tempo non mi basta mai. A volte penso che ho perso la

La mia prima Midori: l’agenda giapponese.

La mia prima Midori: l”agenda giapponese.  Ciao fanciulle! Come e’ andato il vostro weel end? Il miko e’ stato ricco, non solo dal punto di vista del cucito. La mia bimba ieri sera e’ stata premiata dai suoi compaesani per i suoi meriti sportivi. Non so dirvi che sensazione strana ho addosso. La mia piccolina premiata dal suo paese. Mi sono commossa, emozionata. Ho riso e pianto allo stesso tempo nel vederla sul palco.  Ma torniamo a noi. E’ stato un week end produttivo. Sono riuscita a finire un’applique molto difficile tratta da un disegno di Simona. Ora la devo

Pochette shabby e romantica.

Pochette shabby e romantica.  Finalmente Venerdi! Questa settimana e’ stata lunga, o almeno cosi e’ parso a me. Pensavo di produrre un po’ di piu’ e invece non so perche’ il tempo mi e’ volato e mi sembra di non aver concluso nulla. Forse dovrei fermarmi un attimo e riorganizzare le idee. Usare quel famoso planner di cui parlo su A Casa di Bridget   Per fortuna domenica ho lavorato tanto e ho prodotto un po’ di cosine. Con mia soddisfazione e orgoglio la pochette Grigia che avete visto su  La Boite Des Etoiles partira’ domani verso Mantova e la borsa

Il vostro angolo creativo: un caffe’ con Simona!

Il vostro angolo creativo: oggi prendiamo un caffe’ con Simona Candido! Buongiorno amiche! Oggi nel nostro angolo creativo incontriamo Simona Kandido la mamma delle Peppine che ogni mattina dalla sua pagina Fb ci cololra la giornata!   A lei ho posto le solite domande e Simona si e’ raccontata attraverso di esse svelandoci cosa c’e’ dietro a quelle simpatiche bamboline! Simona e’ brillante. Mi fa morire dal ridere con la sua verve. E’ una creativa compulsiva come me e quindi non potevamo non amarci ahahahaha!!! Ma ora lascio parlare lei 🙂  Chi è Simona Kandido? Intanto è Simona Candido che

Voglia di vacanze. Wanting vacation.

Voglia di vacanze. Wanting vacation.  E’ quasi un anno che ho aperto La boite des etoiles. Ammetto che la stanchezza delle mie mille attivita’ comincia a farsi sentire. Tra lavoro, Elettra e il suo ping pong e questo hobby davvero sento il bisogno di uno stacco e delle vacanze. Sara’ forse che le vacanze in Puertorico le ho gia’ scordate. Nonostante fossero vacanze non mi sono riposata per niente. Per visitare l’isola ho macinato chilometri a piedi e in auto. Senza contare l’ustione alle spalle. Nonostante io abbia usato una crema prottettiva fattore 50 ogni 10 minuti. Questo mi  ha stressata

Lola! La bambolina segnalibro!

Lola! La bambolina segnalibro!  Ciao ragazze, scusatemi il ritardo ma ieri ho cucito cosi tanto che mi sono dimenticata di dirvi il nome scelto per questa bambolina. Siccome siete state brave e mi avete suggerito un nome più bello dell’altro mi sono ritrovata a non saper scegliere!  Ho segnato man mano che mi arrivavano i commenti i nomi e la fonte assegnando un numero. All’inizio era solo per elencare.  Ho deciso di affidarmi a Random.org come faccio nei give away perché davvero non avrei saputo scegliere. La vincitrice alla fine è stata Chiara che mi ha lasciato un commento su

Sacchetto porta biancheria vintage.

Sacchetto porta biancheria vintage.  Un piccolo post veloce per augurarvi un buongiorno e un buon sabato. Stiamo preparando la valigia perché la mia piccolina è in partenza per Castel Goffredo. Così nel sistemare vestiti, tute e accappatoio le ho messo in valigia il solito porta biancheria. Quello che ci portiamo dietro ad ogni viaggio e che lei si porta dietro ad ogni stage, torneo, convocazione. A quick post just to wish you good morning and enjoy your Saturday. We are packing as my daughter is leaving to Castel Goffredo. So while I was packing her dresses, shorts, bathrobe I put

Un romantico segnalibro tutto verde.

Un romantico segnalibro tutto verde. Di che colore e’ la vostra giornata? Questa e’ la domanda che ogni giorno pone la mia amica Simona sulla sua pagina FB. Ieri scherzando le ho detto che anche io potrei farlo  giocando con I materiali che utilizzo ogni giorno per cucire, lavorare a magllia, creare. E cosi ieri sera mentre cucinavo mi e’ balenata un’idea. A me piace molto leggere e credo ancora molto nel potere che la carta offre. In special modo per artisti come Simona. Perche’ dal niente creano un mondo fantastico in cui racchiudere emozioni e sentimenti. Ma anche per