Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.

Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.

Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.Questa settimana stiamo continuando la sfida di organizzare casa in 10 settimane. Qui trovate l’intero piano.

Questa settimana ci stiamo dedicando alla cucina. IO penso che bene o male siamo tutte organizzate in cucina: pentole con le pentole, piatti con I piatti… un discorso a parte (e  nel mio caso una settimana a parte) sarà invece la dispensa.

Dal momento comunque che ci troviamo a svuotare e “declutterare” la cucina approfittiamone per pulirla naturalmente!

Oggi quindi vi passo la ricotta per realizzare in casa lo sgrassatore. Pochi sanno che spesso I prodotti acquistati nella grande distribuzione non puliscono a fondo (come per esempio I detersive della lavatrice che son pieni di sbiancanti ottici) e che pagando un quarto di quello che si paga a comprarli otteniamo una scorta infinita di detergent. In più sono eco, naturali e non aggrediscono la ns pelle.

Molti sono convinti che solo la roba chimica o gli acidi puliscano a fondo ma non è proprio vero.

Pronte?

Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.

Per fare questo sgrassatore vi occorre: 1lt di acqua distillata o decantata (io riuso l’acqua del deumidificatore o del condizionatore), 100 grammi di sapone di marsiglia, 1 cucchiaio di bicarbonato.

Questa è la base.

Se lo volete più sgrassante potete aggiungere 2 gocce di detersivo dei piatti (homemade o ecobio) mentre se volete profumarlo potete aggiungere 5gc di olio essenziale ricordandovi che:

limone e lavanda disinfettano.

 

Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.Grattugiate il sapone di marsiglia e ponetelo in una pentola di acciaio pulita con l’acqua. Fatelo sciogliere a fuoco dolce.

Una volta liquido a fuoco spento aggiungete il bicarbonato. Questo non solo implementa l’azione di pulizia ma aiuta anche a non fare solidificare di nuovo il sapone.

Una volta raffreddato aggiungete gli altri due ingredienti se volete e travasate in uno spruzzino. Io ho riutilizzato quello dello sgrassatore commerciale.

Spignattiamo insieme: lo sgrassatore fatto in casa.Ora non guardate la data della mia etichetta perchè ho usato la foto che avevo fatto per l’articolo sul mio vecchio blog.

Parlando di etichette…. Mi raccomando quando spignattate etichettate indicando che cosa è e gli ingredienti usati. Fondamentale è la data di produzione. Questo perchè noi lo realizziamo in casa senza cose chimiche che lo stabilizzano o lo conservano.

Realizzate poco per volta. A meno che non siate delle pulitrici seriali 😛

Io mi trovo benissimo con questa ricotta e ci pulisco quotidianamente tutte le superfici, e la cucina.

attenzione!

Sulle superfici delicate o sul marmo fate una piccolo prova prima. Ricordatevi di sciacquare sempre. Come tutti I detergenti anche lui nel suo piccolo è aggressivo.

Un ultima cosa: se volete aumentare un pò la conservazione potete aggiungere dell’alcol alimetare.

Un abbraccio

Ale!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.